Fresh News

Olimpiadi Estive


Date
Il barone de Coubertine

Medagliere


Rio de Janeiro - Brasile 2016
Londra - Gran Bretagna 2012
Beijing / Pechino - Cina 2008

Atene - Grecia 2004
Sydney - Australia 2000
Atlanta - USA 1996
Barcellona - Spagna 1992
Seoul - Corea del Sud 1988
Los Angeles - USA 1984
Mosca - URSS 1980
Montreal - Canada 1976
Monaco - Germania 1972
Città del Messico - Messico 1968
Tokyo - Giappone 1964
Roma - Italia 1960
Melbourne - Australia 1956
Helsinki - Finlandia 1952
Londra  - Gran Bretagna 1948
Londra 1944 (non disputata)
Helsinki e Tokyo 1940 (non disputata)
Berlino - Germania 1936
Los Angeles - USA 1932
Amsterdam - Paesi Bassi 1928
Parigi - Francia 1924
Anversa - Belgio 1920
Berlino 1916 (non disputata)
Stoccolma - Svezia 1912
Londra - Gran Bretagna 1908
Atene - Grecia 1906
Saint Louis - USA 1904
Parigi - Francia 1900
Atene - Grecia 1896


 

Date

I

1896         

Atenes (Grecia)

6 - 15 aprile

II

1900

Parigi (Francia)

20 maggio - 28 ottobre

III

1904

Saint Louis (USA)

1 luglio - 23 novembre

no CIO

1906

Atene (Grecia)
File:1906 olympics.jpg

22 aprile - 2 maggio

IV

1908

Londra (Gran Bretagna)

Games of the IV Olympiad

  

17 aprile - 29 ottobre

 V

1912

Stoccolma (Svezia)

5 maggio - 22 luglio

VI

1916

Berlino (Germania)

non disputata

VII

1920

Anversa (Belgio)

23 aprile - 12 settembre

VIII

1924

Parigi (Francia)

 

 

4 maggio - 27 luglio

IX

1928

Amsterdam (Paesi Bassi)


 

17 maggio - 12 agosto

X

1932

Los Angeles (USA)


 

30 luglio - 14 agosto

XI

1936

Berlino (Germania)

1 - 16 agosto

XII

1940

Helsinky (Finlandia) / Tokyo (Giappone)

non disputata

XIII

1944

London (Gran Bretagna)

non disputata

XIV

1948

Londra (Gran Bretagna)

 

29 luglio - 14 agosto

XV

1952

Helsinki (Finlandia)


19 luglio - 3 agosto

XVI

1956

Melbourne (Australia)



 

22 novembre - 8 dicembre

XVII

1960

Roma (Italia)


 

25 agosto - 11 settembre

XVIII

1964

Tokyo (Giappone)

10 - 24 ottobre

XIX

1968

Città del Messico (Messico)


 

 

12 - 27 ottobre

XX

1972

Monaco  (Germania Ovest)

 

26 agosto - 11 settembre

XXI

1976

Montreal (Canada)



 

17 luglio - 1 agosto

XXII

1980

Mosca (Unione Sovietica~Russia)

 



 

19 luglio - 3 agosto

XXIII

1984

Los Angeles (USA)

28 luglio - 12 agosto

XXIV

1988

Seoul (Corea del Sud)

 

17 settembre - 2 ottobre

XXV

1992

Barcellona (Spagna)

23 luglio - 9 agosto

XXVI

1996

Atlanta (USA)

 

 

19 luglio - 4 agosto

XXVII

2000

Sydney (Australia)


15 settembre - 1 ottobre

XXVIII

2004

Atene (Grecia)
 

13 - 29 agosto

XXIX

2008

 Pechino (Cina)

 

6 - 24 agosto

XXX

2012

 

Londra (Gran Bretagna)



27 luglio -
12agosto 

XXXI

2016

Rio de Janeiro (Brasile)
    

    .

 

 

up


Medagliere

Rank
Nazione
OroArgento

Bronzo

Totale

.
...

.

.

1
United States

989

765

675

2429

2
Soviet Union and CSI (1948-1988)
440
357

325

1122

3
Great Britain
245
282

278

805

4
France
218
231

258

707

5
Germany
206
243

257

706

6
Italy
205
173

187

565

7
Sweden
143
166

182

491

8
Hungary
169
149

168

488

9
Australia
141
156

184

481

10
China
201
144

128

473

11
East Germany (1968-1988)
153
130

127

410

12
Russia
132
126

147

405

13
Japan
130
126

142

398

14
Finland
102
85

118

306

15
Romania
88
94

116

298

16
Canada
59
100

120

279

17
Poland
64
82

125

271

18
Netherlands
74
83

105

262

19
South Korea
81
81

81

243

20
Bulgaria
51
85

78

214

21
Cuba
72
65

66

203

22
West Germany (1968-1988)
56
64

80

200

23
Switzerland
52
78

68

198

24
Denmark
47
69

70

188

25
Norway
60
49

45

154

26
Greece
38
56

55

149

26
Belgium
39
54

56

149

28
Czechoslovakia (1920-1992)
50
50

44

144

29
Spain
36
59

34

129

30
Ukraine
34
27

55

116

31
CSI (1992)
45
38

29

112

32
New Zealand
42
18

42

102

33
Brazil
22
30

48

99

34
Austria
23
37

37

97

35
Yugoslavia (1920-2000)
28
32

33

93

36
Turkey
39
25

22

86

36
Kenya
24
33

29

86

38
Belarus
13
25

41

79

39
South Africa
23
26

27

76

40
Argentina
18
24

28

70

41
Jamaica
17
28

22

67

42
Iran
15
20

25

60

43
Mexico
13
18

27

58

44
Kazakhstan
16
17

19

52

45
North Korea
14
12

22

48

46
Ethiopia
21
7

17

45

47
Czech Republic
14
15

14

43

48
Estonia
9
9

15

33

49
Ireland
10
8

11

29

50
Indonesie
6
10

11

27

51
India
9
6

11

26

51
Egypt
7
9

10

26

53
Azerbaijan
6
5

14

25

53
Georgia
6
5

14

25

55
Slovakia
7
9

8

24

55
Mongolia
2
9

13

24

57
Nigeria
2
4

12

23

58
Morocco
6
5

11

22

58
Portugal
4
8

11

22

60
Thailand
6
6

9

21

60
Lithuania
6
5

10

21

60
Croatia
5
6

10

21

60
Uzbekistan
5
5

11

21

60
Taiwan
2
7

12

21

65
Slovenie
4
6

9

19

65
Latvia
3
11

5

19

67
Colombia
2
6

10

18

67
Trinidad & Tobago
2
5

11

18

69
Algeria
5
2

8

15

70
Chile
2
7

4

13

71
Venezuela
2
2

8

12

71
Armenia
1
2

9

12

73
Bahamas
4
3

4

11

74
Pakistan
3
3

4

10

74
Tunisia
3
3

4

10

74
Uruguay
2
2

6

10

77
Philippines
0
2

7

9

78
Zimbabwe
3
4

1

8

78
Puerto Rico
0
2

6

8

80
Uganda
2
3

2

7

80
Serbie
1
2

4

7

80
Israel
1
1

5

7

80
Moldova
0
2

5

7

84
Dominican Republic
3
2

1

6

84
Malaysia
0
3

3

6

86
Cameroon
3
1

1

5

87
Peru
1
3

0

4

87
Costa Rica
1
1

2

4

87
Namibia
0
4

0

4

87
Iceland
0
2

2

4

87
Lebanon
0
2

2

4

87
Qatar
0
0

4

4

87
Singapore
0
2

2

4

87
Ghana
0
1

3

4

95
Hong Kong
1
1

1

3

95
Syria
1
1

1

3

95
Panama
1
0

2

3

95
Kyrgyzstan
0
2

1

3

95
Saudi Arabia
0
1

2

3

95
Tadjikistan
0
1

2

3

101
Ecuador
1
1

0

2

101
Luxembourg
1
1

0

2

101
Bahrein
1
0

1

2

101
Mozambique
1
0

1

2

101
Surinam
1
0

1

2

101
Serbie Montenegro (2004)
0
2

0

2

101
Tanzania
0
2

0

2

101
Vietnam
0
2

0

2

101
Haiti
0
1

1

2

101
Kuwait
0
1

1

2

101
Sri Lanka
0
1

1

2

101
Zambia
0
1

1

2

101
Afghanistan
0
0

2

2

101
Barbados
0
0

2

2

115
Burundi
1
0

0

1

115
Grenada
1
0

0

1

115
United Arab Emirate
1
0

0

1

115
Botswana
0
1

0

1

115
Cyprus
0
1

0

1

115
Dutch West Indies (1896-2008)
0
1

0

1

115
Gabon
0
1

0

1

115
Guatemala
0
1

0

1

115
Ivory Coast
0
1

0

1

115
Macedonia
0
1

0

1

115
Montenegro
0
1

0

1

115
Paraguay
0
1

0

1

115
Senegal
0
1

0

1

115
Sudan
0
1

0

1

115
Tonga
0
1

0

1

115
Virgin Islands
0
1

0

1

115
Bermuda
0
0

1

1

115
Djibouti
0
0

1

1

115
Eritrea
0
0

1

1

115
Guyana
0
0

1

1

115
Iraq
0
0

1

1

115
Mauritius
0
0

1

1

115
Niger
0
0

1

1

115
Togo
0
0

1

1

 

up


Il barone de Coubertine



Il barone Pierre Fredi de Coubertin, con il suo impegno, con la sua caparbietà e con la sua esposizione economica, fece rinascere i Giochi Olimpici dopo 2672 anni dalla celebrazione della prima edizione dei giochi olimpici dell'antica Grecia, avvenuta nel 776. Correva l'anno 1986. Tuttavia già negli anni precedenti c'erano stati tentativi per riportare in vite le Olimpiadi. Nel XVII secolo, in Inghilterra, vennero organizzati dei festival sportivi a cui era dato il nome di Olimpiadi. Nel XVIII e nel XIX, in Grecia e in Francia, si svolgevano delle manifestazioni sportive locali o quasi e, soprattutto, di modesta partecipazione di atleti.

Il mito di Olimpia, sia pure, in modi e forme modeste, continuava ad esistere e divenne ancor più vivo quando gli archeologici tedeschi portarono alla luce la testimonianza dell'antica Olimpia. Eravamo nella seconda metà del XIX secolo. Molti tentarono di riorganizzare i Giochi Olimpici con scarsi risultati. La volontà di richiamare in vita l'antica memoria delle Olimpiadi fu particolarmente viva nel barone Pierre de Coubertin che si impegnò in maniera entusiasta per ottenere consensi al suo progetto. Cercò appoggi e condivisione, fino in America fino a che I Giochi dell'era moderna divennero realtà.
Infatti il 6 Aprile 1896 ad Atene vennero celebrati i "Giochi della I° Olimpiade dell' Era Moderna". La scelta della città di Atene come sede dei Giochi era un evidente richiamo alle memorie dell'antica Grecia, anche se, in realtà De Coubertin li avrebbe voluti a Parigi, da buon francese. C'è da tener presente che il barone era spinto al suo sogno olimpico oltre che dalla sua passione per lo sport anche da motivazioni politiche.

La guerra franco-prussiana, combattuta negli anni 1871-1871, avevano drammaticamente decretato la sconfitta della Francia che, dopo un lungo periodo di egemonia in Europa e di potenza nel mondo, cadeva in una sorta di depressione nazionale. De Coubertin riteneva che la sconfitta era conseguenza del fatto che la gioventù francese non aveva ricevuto una adeguata formazione fisica. Per il barone l' “atletismo” era quindi un mezzo di crescita fisica e morale dei giovani. Lo sport era sentito come strumento che educava al sacrificio, alla disciplina e all'impegno.

Non ultimo, infine, era il pensiero che portare i giovani a “combattere” e a confrontarsi nelle competizioni sportive piuttosto che nella guerra poteva essere un modo per avvicinare le nazioni. Nel giugno 1894 finalmente De Coubertin presentò il suo progetto a Parigi, in occasione di un congresso all'Università della Sorbona. In conclusione al congresso fu deciso che le Olimpiadi dell'era moderna si sarebbero svolte nel 1896 ad Atene. Fu fondato, quindi, costituito il Comitato Olimpico Internazionale (CIO) per curare l'organizzazione dei Giochi.





Update 21-04-13






Spot









 


Feel free to give a donation through Paypal
to help sustain this site
with a
Donation


R
G
P

E






 

 

| up  |  Home  |  Contact  |  ©  Copyright  Portale  Storia  |