Fresh News:

Origine dei Nomi


A  B  C   D 

A ~ D      E ~ L       M ~ Q       R ~ Z

 

A

ABACO Forma italiana di Abacuc, deriva dall'ebraico Habacuc, significa "amplesso ardente". L'onomastico si festeggia il 15 gennaio in onore del profeta biblico Habacuc, vissuto attorno al 600 a.C. Viene invocato per guarire dalle febbri.

ABBONDANZIO Deriva dal latino Abundantius e significa "abbondante". L'onomastico si festeggia il 16 settembre, in ricordo del Santo Diacono Abbondanzio, martire a Roma.

ABBONDANZA Nome di origine latina Abbundantia che significa "ricchezza di beni". Sia in età romana che in età cristiana Abbondanza è nome augurale. L'onomastico si festeggia per la Madonna dell'Abbondanza che è patrona di Cursi (Le).

ABBONDIO Nome derivante dal latino Abundium, "abbondante". Reso famoso dal Manzoni, il nome è legato al patrono di Como, Sant'Abbondio morto nel 469. L'onomastico si festeggia il 2 aprile.

ABDONE Nome di origine ebraica Abdon che significa "servile". L'onomastico si festeggia il 30 luglio in ricordo di Sant'Abdon martire persiano. Lo si invoca contro la cecità. ABELARDA/ABELARDO Nome diffuso soprattutto al Nord, l'etimologia però è sconosciuta. Questo nome è legato al filosofo medioevale del XII sec. celebre oltre che per gli studi filosofici anche per il suo tormentato amore per Eloisa. In seguito ad un contrasto con lo zio della giovane fu evirato da alcuni emissari di questi. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ABELE Il nome ha origine assira e il suo significato è "figlio". La tradizione cristiana lega questo nome al secondogenito di Adamo ed Eva, ucciso per invidia dal fratello Caino. E' forse per questo che gli etimologisti, soprattutto nel passato, vedevano in questo nome altri significati quali: lutto, vanità, afflizione,piangente, vapore. L'onomastico, si festeggia il 5 agosto in ricordo di Sant'Abele vescovo di Reims, morto nel 751.

ABIGAILLE Nome di derivazione ebraica che significa "Dio è giubilo". E' diffuso in Italia centrosettentrionale. Molte donne nell'antichità portarono questo nome. Esiste la variante al nome che è Abibo al maschile e al femminile Abia. L'onomastico si festeggia il 6 novembre.

ABRAMIO Deriva dal nome Abramo ed ha il suo stesso significato. Si festeggia l'onomastico il 16 marzo in ricordo dell'eremita Sant'Abramio, vissuto in Siria.

ABRAMO Il nome deriva dall'ebraico Abraham e significa: "padre". Nella lingua assira significa invece "eccelso quanto il padre", cioè nobile. L'onomastico è festeggiato il 9 ottobre in ricordo di Sant'Abramo, progenitore della nazione ebraica. Il Santo è anche il patrono degli albergatori, degli osti e dei bettolieri.

ACCURSIO L'origine del nome è latina e significa "soccorso". La variante al nome è Accurso. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ACHILLE L'etimologia di questo nome è controversa, anche se si è propensi per la derivazione dal greco Achilleus con il significato di "senza labbra"; il riferimento è per l'eroe omerico che non avrebbe mai succhiato il latte materno. II nome potrebbe anche significare bruno, scuro. L'onomastico si festeggia il 1 maggio in ricordo di Sant'Achilles o Achellus, martire a Roma.

ACHIROPITA L'origine del nome è greca e significa "creato miracolosamente". Il nome è diffuso nel Casentino, e riflette il culto di Maria Santissima Achiropita, patrona di Rossano (CZ). E' usato come diminutivo Achi. La variante è Acheropita.

ACILIO/ACILIA - ACILLINO L'etimologia di questo nome non è certa. Il nome di Acilio è diffuso prevalentemente al Centro. Con questo nome si ricorda un celebre giurista del II secolo a. C. La variante di questo nome è Ascicolo.

ACRISIO L'etimologia del nome è incerta, la sua diffusione si deve al mitico re di Argo ucciso dal nipote Perseo. La variante al nome è Agrisio. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADA Di origine tedesca deriva dalla voce Athala che significa "padre, discendenza" e quindi, "nobile stirpe". E' però considerato anche nome di origine ebraica con significato di ornamento. L'onomastico si festeggia il 4 maggio in ricordo di Santa Ada, badessa di Soissons.

ADALARDO Il nome deriva dal celtico Alart che significa "nobile, audace". Essendo un nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADALBERTA/ADALBERTO E' un nome antichissimo di origine longobarda che significa "uomo/donna di illustre nobiltà". L'onomastico viene festeggiato il 23 aprile, in onore di Sant'Adalberto Voytech, martire nel 983, vescovo di Praga e apostolo in Prussia.

ADALGISA/ADALGISO Deriva dall'antico tedesco "adal e gisal" e significa "nobile ostaggio". L'onomastico di Adalgisa viene festeggiato il 20 aprile in ricordo di Santa Adalgisa vergine. Quello di Adalgiso, il 7 ottobre in ricordo di Sant'Adalgiso vescovo di Novara nel IX secolo.

ADALRICO Dal latino Adalricus col significato di "nobile, potente, ricco". Essendo un nome adespota l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ADAMO E' il nome del primo uomo come insegna la tradizione biblica e il suo significato, evidentemente simbolico, è "nato dalla terra" o "fatto di terra". L'onomastico si festeggia il 16 maggio in ricordo di Sant'Adamo abate di San Sabino di Fermo nel XIII secolo.

ADDO Forma maschile di Ada con lo stesso significato. L'onomastico si festeggia il 4 dicembre in ricordo di Santa Ada, badessa di Le Mans.

ADDOLORATA Nome nato dalla devozione cristiana in ricordo del dolore della Vergine Maria per la morte del Figlio. La Chiesa ricorda, il venerdì dopo la domenica di Passione, i Dolori di Maria Santissima. E ricorda anche i Sette Dolori di Maria, la seconda domenica dopo 1' 8 settembre. In Italia è diffusa anche la variante spagnola del nome: Dolores.

ADELAIDE Il nome molto antico è di origine tedesca e significa "figlia nobile". Conobbe il suo maggior successo in Francia alla fine del 1800. Gli inglesi chiamarono così anche una città dell'Australia in onore della Regina Adelaide moglie di Guglielmo IV. Si abbrevia in Ada, Adelina, Adelia, Adele. L'onomastico si festeggia il 5 febbraio.

ADELASIA/ADELASIO Deriva dal latino Adelàis, è tratto dall'antico tedesco Adal che significa "nobile". L'onomastico viene festeggiato il 23 novembre in ricordo di Santa Adelasia. La variante del nome è Adelisia. Il diminutivo è Ade.

ADELCA/ADELCHI Il nome è di origine longobarda e riflette il prestigio di quel popolo che fu sconfitto da Carlo Magno. Oppure può essere la forma contratta del nome Adalgiso prendendone quindi l'etimologia e la ricorrenza dell'onomastico, che è il 6 ottobre. Le varianti di questo nome sono Adelchio, Adelco.

ADELE Vedi Adelaide.

ADELFO Deriva dal greco Adelphòs, "fratello". Si festeggia l'onomastico il 29 agosto in ricordo di Sant'Adelfo, vescovo e confessore di Metz.

ADELGARDO Di origine germanica significa "custode della nobiltà". Essendo un nome adespota può essere festeggiato il 1° novembre.

ADELMA/ADELMO Deriva dal tedesco "adal e helm" e significa "nobile protettore". L'onomastico si festeggia il 25 maggio in ricordo del Santo e poeta Adelmo vescovo di Salisbury, morto nel 708.

ADELINDA Nome esclusivamente femminile originario della Germania. Significa "scudo di legno di tiglio" e si festeggia il 23 novembre in ricordo di Santa Adelinda. E' usata anche la forma Adelonda.

ADEMARO Nome di origine tedesca, probabilmente derivato dall'antico hadu e mar che significa "glorioso in battaglia". L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ADEODATA/ADEODATO E' di origine greca e significa "dato da Dio". Lo si attribuiva ai figli tanto desiderati e a lungo attesi. L'onomastico si festeggia il 26 giugno. Le varianti sono: Adeo/a, Adio/a.

ADOLFO Nome augurale di origine latina che significa "essere adornato, arricchito", sia nel senso materiale che spirituale. L'onomastico si festeggia abitualmente il 17 giugno in memoria di Sant'Adolfo vescovo dei Paesi Bassi.

ADONE Il nome deriva dall'ebraico adon e significa "signore, padrone". Si festeggia il 16 dicembre in ricordo del beato Adone vescovo di Vienne in Francia, morto nell'875, autore di una "Cronaca Universale".

ADORATA/ADORATO Questo nome probabilmente deriva dal tardo latino con il significato chiaro di "molto amato". La variante è Adoranda/o. L'onomastico è festeggiato il 1° novembre.

ADRIANA/ADRIANO Nome latino derivato dalla città di Hadria e quindi significa "uomo/donna nativo di Adria". Oggi Adria è un piccolo centro in provincia di Rovigo, anticamente era invece un'importante città da cui prese il nome il Mare Adriatico. Questo nome fu scelto anche da un imperatore romano e sei papi. Il 5 marzo si ricorda Sant'Adriano martire sotto Diocleziano, patrono dei corrieri, e il giorno 8 settembre si ricorda un altro Adriano, martire in Nicomedia, patrono dei postini.

AGABIO L'origine del nome è longobarda, forse deriva dal nome del profeta Agabo. L'onomastico si festeggia il 4 agosto in ricordo di Sant'Agabio vescovo e confessore di Verona nel IV secolo.

AGAPE E' un nome sia maschile che femminile, deriva dal greco e significa "amore del prossimo". Si festeggia l'onomastico il 25 gennaio in onore di Sant'Agape martire con Donato e Sabino.

AGAPITO Nome che deriva dal greco Agapetos che significa "amabile". L'onomastico si festeggia il 16 marzo in onore di Sant'Agapito vescovo e confessore di Ravenna.

AGATA Il nome è di origine greca. Deriva infatti da agathé che significa "buona, virtuosa". Questo nome è stato anche dato ad una pietra dura usata per oggetti ornamentali. Si racconta che Sant'Agata, vergine siciliana di 13 anni, morta nel 251, patrona di Catania e delle città che sorgono ai piedi dell'Etna, arrestò miracolosamente l'eruzione del vulcano salvandone in questo modo le popolazioni. Sant'Agata è protettrice delle balie, delle nutrici e dei tessitori. Si festeggia l'onomastico il 5 febbraio.

AGNESE Il nome deriva dall'aggettivo greco haghnòs che significa "pura, casta". Si festeggia il 21 gennaio in memoria di Santa Agnese una bambina tredicenne romana martirizzata sotto Diocleziano nel 304.

AGOSTINA/AGOSTINO Il nome deriva dal latino Augustus e significa "venerabile". Il nome è diventato famoso grazie soprattutto a Sant'Agostino, nato a Tagaste nel 354 e morto nel 430, che, convertito al cristianesimo, donò tutti i suoi averi ai poveri e divenne vescovo di Ippona. E' patrono dei tipografi e dei teologi. Si festeggia l'onomastico il 28 agosto.

AGRIPPA/AGRIPPINA II nome è di origine romana e veniva solitamente dato a quei bambini che, durante il parto, si presentavano con i piedi anziché con la testa. Una Agrippina rimasta famosa è la madre di Nerone, la cui immagine giunse fino a noi sdraiata su una specie di canapé, con un solo bracciolo e un'alta spalliera, diventato appunto l'agrippina. Agrippa viene festeggiato il 1° novembre, mentre l'onomastico di Agrippina il 23 giugno in onore di Sant'Agrippina vergine, martire romana durante la persecuzione di Valeriano.

AIDA Il nome deriva dall'egizio eiti di etimologia sconosciuta. Giuseppe Verdi lo rese famoso grazie all'opera Aida in cui la protagonista è figlia del re degli etiopi Amonasro ed è innamorata del comandante dell'esercito egiziano Radames e per questo i due sventurati amanti vengono condannati a morte. L'onomastico si festeggia il 31 agosto, giorno in cui viene ricordato Sant'Aidano primo vescovo di Lindisfarne in Inghilterra, morto nel 651.

AIDANO II nome deriva dall'antico normanno e significa "splendido capo". Per l'onomastico vedere Aida.

AIMONE Deriva dal sassone hagimund e significa "difende la casa con la spada". In passato molti nobili e conti sabaudi venivano battezzati con questo nome. L'onomastico si festeggia il 18 agosto, in memoria di Sant'Aimone Taparelli morto nel 1435.

ALADINO Il nome significa "rispettoso della religione" e fu in auge nel primo Ottocento con la diffusione della raccolta di fiabe "Le Mille e una notte". L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALARICO Deriva dal sassone Alarik e significa "re di tutti". L'onomastico viene festeggiato il 29 settembre in ricordo del beato Alarico di Einsiedeln, vissuto nel X secolo.

ALBA E' un nome latino che significa "bianca". Il nome viene anche usato insieme a Maria (Alba Maria) e a Rosa (Rosalba). L'onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di Sant'Alba martire in Africa.

ALBANO Nome latino che significa "bianco" da albus. Indicava gli abitanti di Alba Longa, città che sorgeva sui Colli Albani e che fu la capitale dei primi re romani. L'onomastico si festeggia il 24 maggio in memoria di Sant'Albano, primo martire britannico del III secolo.


ALBERICA/ALBERICO Il nome ha origine tedesca e significa "re degli Elfi" o "re dei monti". Gli elfi erano personaggi benigni della mitologia nordica e impersonavano le forze della natura. L'onomastico si festeggia il 26 gennaio in memoria di Sant'Alberico abate di Citeaux, morto nel 1109.

ALBERTA/ALBERTO Accorciativo del nome Adalberto di cui conserva lo stesso significato, "di nobile stirpe". E' ormai riconosciuto nome proprio e al femminile è più usata la forma Albertina, il cui onomastico viene festeggiato il 31 agosto, giorno in cui la Chiesa ricorda Sant'Albertina vergine. Alberta viene festeggiata il 6 ottobre in memoria di Sant'Alberta di Agen martire del III secolo. E infine Alberto si festeggia il 15 novembre in memoria di Sant'Alberto Magno maestro di Tommaso d'Aquino e patrono dei naturalisti e degli scienziati.

ALBINA/ALBINO II nome deriva dalla forma latina albus che significa "bianco". Albina si ricorda il 16 dicembre in onore di Santa Albina vergine, martirizzata nel 250 a Formia. Albino invece si festeggia il 1° marzo in onore di Sant'Albino d'origine inglese, vescovo di Angers in Francia, morto nell'anno 560.

ALCEO Deriva dal greco Alkaios che significa "forte, robusto". Era il nome del nonno del mitico Ercole. Essendo un nome adespota, l'onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ALCESTE Nome femminile usato anche al maschile, deriva dal greco Alké e significa "sacrificio all'amore coniugale". Alceste era il nome della moglie di Admeto re di Tessaglia che si sacrificò per amore del marito. Si può festeggiare l'onomastico il 1° novembre.

ALCIBIADE Nome di origine greca col significato di "forte, violento". L'onomastico si festeggia il 2 giugno, in ricordo di Sant'Alcibiade martire a Lione nel 177.

ALCIDE Nome che deriva dal greco Alceys e significa "robusto". E' uno dei soprannomi di Ercole. Si festeggia il I° novembre.


ALDA/ALDO Solo recentemente viene riconosciuto come nome proprio. In origine era un diminutivo di altri nomi quali Arnaldo, Ubaldo, Baroaldo, Teobaldo, Ildebrando, Rinaldo, ecc. Deriva dal tedesco e significa vecchio. Alda viene festeggiata il 18 novembre in onore di Santa Alda, vergine di Parigi. Aldo si ricorda invece il 1° gennaio in memoria di Sant'Aldo eremita presso Pavia durante il VII secolo.

ALDERICO Nome di origine ostrogota che significa "sovrano potente". Diffuso in Toscana prende la forma di Alderigo. Si festeggia il 10 ottobre in ricordo di S. Alderico, morto nell' 836. Nelle tradizioni popolari è invocato per ottenere la guarigione dalle congestioni cerebrali.

ALDOBRANDO Il nome deriva dall'antico sassone Aldibrand che significa "esperto nella spada". L'onomastico si festeggia il 22 agosto in memoria di Sant'Aldobrando da Bagnoregio, vissuto nel IX secolo.

ALEARDO Il nome deriva dal latino Aleardus e significa "amante del rischio". L'onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome adespota.

ALERAMO Deriva dal tedesco heil e ram e significa "sacro corvo", ossia "il vittorioso". Si festeggia il 1° novembre.

ALESSANDRA/ALESSANDRO Deriva dal greco Aléxandros e significa "protettore degli uomini". Il nome è sempre stato usato fin dall'antichità e si ricordano infatti due re dell'Epiro, tre re di Macedonia, due re di Siria, un imperatore romano, otto papi, oltre quaranta Santi, tre re di Scozia, tre imperatori di Russia, ecc. L'onomastico di Alessandra si festeggia il 20 marzo, in onore di Sant'Alessandra martire, Alessandrina invece viene ricordata il 22 aprile in ricordo di Santa Alessandrina vergine martire in Gallia. Alessandro è tradizionalmente festeggiato il 26 agosto in memoria di Sant'Alessandro martire, patrono di Bergamo.

ALESSIA/ALESSIO Il nome ha origine greca e significa "protettore". Può essere considerato una derivazione di Alessandro. Il nome è molto comune in Russia. L'onomastico di Alessia si festeggia il 9 gennaio in ricordo di Sant'Alessia vergine martire francese. Alessio, invece, viene festeggiato il 17 luglio in ricordo di Sant'Alessio confessore, nobile romano, morto nel 412 a Costantinopoli, patrono dei pellegrini e dei viaggiatori.

ALFIERO Deriva dall'antico tedesco con significato di "nobile capo". L'onomastico si festeggia il 12 aprile in ricordo di Sant'Alfiero, detto Alferio, di La Cava morto nel 1050.

ALFIO Deriva dal latino Alfius tratto dall'osco Alfu che significa "bianco". L'onomastico si festeggia il 1° maggio in ricordo di Sant'Alfio, martirizzato a Lentini coi fratelli Cirino e Filadelfio nel 251. Il Santo è assai venerato in Sicilia.

ALFONSA/ALFONSO Il nome deriva dall'antico tedesco Hindefuns, che significa "pronto alla battaglia". E' stato nome molto usato dai re: tredici sul trono delle Asturie, di Leon e di Castiglia, cinque re di Aragona, tre re di Portogallo, due re aragonesi di Napoli. Alfonsa e il più frequente Alfonsina festeggiano il loro onomastico il 31 luglio, in ricordo di Alfonsa Eppinger. Alfonso invece si festeggia il 1° agosto in ricordo di Sant' Alfonso Maria de' Liguori vescovo e fondatore della Congregazione del Santissimo Redentore, morto nel 1787. II Santo è patrono dei confessori, dei moralisti, di Agrigento e di Napoli. Lo si invoca contro l'artrite, i reumi e la gotta.

ALFREDA/ALFREDO Il nome deriva dal sassone aelf e raed che significa "consiglio degli elfi". Il nome, di origine molto antica, è stato usato da parecchi nobili inglesi. Le donne che portano questo nome festeggiano il loro onomastico il 2 agosto, in ricordo di Santa Alfreda o Alfrida vergine inglese, figlia di Offa, re dei Merci, morta nella palude di Croyland nell' 834. Alfredo viene invece festeggiato il 14 agosto in onore di Sant'Alfredo, martire e vescovo di Hildesheim nel IX secolo.

ALICE Deriva dal greco alyké e significa "marina". Il nome ebbe una grande diffusione dopo il 1865, con l'uscita del romanzo "Alice nel Paese delle Meraviglie" di Carroll. L'onomastico viene festeggiato il 13 giugno in ricordo di Sant'Alice di La Cambre, morta nel 1250.

ALIDA Il nome deriva dall'antico tedesco e significa "eroina, guerriera", come altri nomi simili, Elda, Hilda, Ida, ecc. L'onomastico si festeggia il 26 aprile in ricordo di Santa Alida vergine e martire in Normandia nel III secolo.

ALIGHIERO Deriva dal tedesco adal e ger e significa "spezza la lancia per la sua nobile progenie". L'onomastico si festeggia il 1° novembre perché è un nome adespota.

ALLEGRA Nome italiano usato fin dal Medioevo. E' soprattutto un augurio affinché la bimba che lo porta cresca serena e lieta. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALMA Deriva dall'omonima parola latina tratta dal alere e significa "colei che ristora". L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre essendo un nome adespota.

ALMIRO Il nome deriva dal celtico iberico e significa "che è come il sole". Si festeggia 1' 11 settembre in memoria di Sant'Almiro vissuto tra il VI e VII secolo.

ALTEA Nome di origine greca che indica una pianta, la malva. Personaggio mitologico, si uccise dopo essere stata l'artefice della morte del figlio Melegrao che aveva ucciso tutti i fratelli di sua madre. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ALVARO Deriva dal visigotico Allwars che significa "prudentissimo". L'onomastico si festeggia il 1° giugno in ricordo di Sant'Alvaro di Còrdova, morto nel 1420.

ALVISE Deriva dal tedesco alt e war e significa "il saggio della casa". Si festeggia il 1° novembre.

AMABILE Il nome di origine latina e di chiaro significato viene usato sia nella forma maschile che in quella femminile. L'onomastico si festeggia 1' 11 luglio, in ricordo di Santa Amabile, principessa inglese. La si invoca contro i pericoli dei fulmini e per essere preservati dai fibroma.

AMADEO Il nome deriva dal latino Amadéus e significa "che ama Dio". L'onomastico si festeggia il 1° novembre in ricordo del beato francescano Amadeo da Silva e Menezes che fondò il convento di Oreno presso Vimercate, fu confessore di Papa Sisto VI e morì nel 1482.

AMALIA/AMELIO II nome ha origine tedesca e significa "attiva, laboriosa". Era un nome tradizionale tra gli Ostrogoti tanto che la stessa popolazione aveva il nome di Amali. L'onomastico si festeggia il 24 maggio in ricordo di Santa Amalia vergine.

AMANDA Deriva dal latino amandus-amanda e significa "colei che deve essere amata". La forma maschile è assai meno usata. L'onomastico si festeggia il 6 febbraio in ricordo di Sant'Amando di Maastricht, vescovo di Utrecht, molto venerato in Francia e patrono dei baristi e dei fabbricanti di birra.

AMANZIO Il nome deriva dal latino Amantius e significa "amabile". L'onomastico viene festeggiato il 10 dicembre in onore di Sant'Amanzio che subì il martirio con i Santi Giacinto, Ireneo e Zòtico.

AMARANTO Il nome deriva dal latino amarantus che significa "durevole". Si festeggia tradizionalmente il 7 novembre in ricordo di Sant'Amaranto, martire francese di Albi nel VI secolo. Lo si invoca per guarire dall'abbassamento di stomaco.

AMATA/AMATO II nome ha origine latina con chiaro significato. Questo nome fu molto usato nel Medioevo, come nome augurale per un bimbo molto desiderato e, appunto, amato. Amata si festeggia il 24 settembre in ricordo di Santa Amata vergine e martire. Amato, invece, viene festeggiato il 13 settembre in ricordo di Sant'Amato vescovo di Sens.

AMATORE II nome è di origine gallica e dal significato ovvio. E' anche usato nella forma femminile, Amatrice. L'onomastico viene festeggiato il 1° maggio in ricordo di Sant'Amatore, vescovo di Francia.

AMAURI Deriva dal sassone Hamerich che significa "molto preparato alla guerra". Si festeggia il 4 novembre in ricordo di Sant'Amauri o Emerico, figlio di Santo Stefano, re di Ungheria.

AMBRA Il nome è italiano, nato nel Medioevo come nome augurale femminile, affinché la pelle della bambina fosse profumata e luminosa come l'ambra. L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

AMBROGIA/AMBROGIO Il nome deriva dal greco Ambròsios e significa "immortale". L'onomastico si festeggia il 7 dicembre, in memoria di Sant'Ambrogio di Treviri, il noto vescovo milanese che compose il Te Deum, patrono di Milano e dei tagliapietre. Il nome è usato anche nei diminutivi Ambrogino,Ambrogina.

AMEDEA/AMEDEO Deriva dal latino qui amat Deum poi trasformatosi in Amadeum, "colui che ama Dio". Il nome ha origini molto antiche ed è stato un nome tradizionale di casa Savoia fin dall'XI secolo. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 28 gennaio in memoria del beato Amedeo IX di Savoia (antipapa Felice V) morto a Ginevra nel 1472.

AMELLA/AMELIO Il nome viene usato soprattutto al femminile, deriva da Amali nome di una potente famiglia Ostrogota e significa "vergine della macchia". L'onomastico si festeggia il 5 gennaio in ricordo di Sant'Amelia vergine, martire durante il VI secolo.

AMERIGO Il nome è di origine tedesca, deriva infatti dal germanico Haimrich e significa "signore nella sua patria". L'onomastico si festeggia il 15 luglio in ricordo di Sant'Amerigo confessore a Bamberga. Dal nome di Amerigo Vespucci è stato dato il nome al continente americano.

AMICO Deriva dal latino e il suo significato è ovvio. L'onomastico si festeggia il 12 ottobre in onore di Sant'Amico dell'Abruzzo morto nel 1045.

AMILCARE Il nome deriva dal fenicio Melk-karth col significato di "re della città". L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

AMINA Il nome deriva dall'arabo Aminah e significa "moglie fedele". E' un nome adespota che viene perciò festeggiato il 1° novembre.

AMINTORE Nome d'origine greca che significa "difensore". Viene festeggiato il 1° novembre.

AMLETO D'origine incerta, è diventato famosissimo col dramma di Shakespeare. L'onomastico si festeggia il 9 dicembre in onore di un Santo forse mai esistito ma entrato nelle tradizioni dei paesi nordici.

AMONE Forma italianizzata, dal nome egizio Amun, che significa "produce luce". Si festeggia l'onomastico il 23 ottobre in ricordo di Sant'Amone vissuto a Toul in Francia tra il IV e V secolo.

AMORE Deriva dal latino Amor e il suo significato è ovvio. L'onomastico viene festeggiato il 22 luglio in ricordo di Sant'Amore monaco di Amoback, nella Franconia, patrono delle sorgenti di acqua curative. Lo si invoca contro la idropisia.

AMOS Deriva dall'ebraico e significa "forte". Viene tradizionalmente festeggiato il 31 marzo in ricordo del profeta biblico Amos.

AMPELIO Deriva dal greco Ampèlios col significato di "vignaiolo". Si festeggia il 14 maggio in onore di S. Ampelio, confessore, vissuto nel V secolo e patrono dei maniscalchi.

ANACLETO II nome deriva dal greco Anaklétós che significa "invocato, chiamato". Si festeggia il 13 luglio in ricordo di Sant'Anacleto I, martire a Roma che fu Papa dal 78 all'88.

ANASTASIA/ANASTASIO Deriva dal greco Anàstasis e significa "resurrezione". Con il nome di Anastasia venivano battezzate le figlie dei primi cristiani. L'onomastico per le donne si festeggia il 20 maggio in ricordo di Sant'Anastasia martire a Roma sotto il dominio di Nerone. Mentre per gli uomini si festeggia il 20 maggio in onore di Sant'Anastasio vescovo di Brescia che si invoca contro i dolori ai reni.


ANATOLIA/ANATOLIO Il nome significa "proveniente dall'Anatolia". Anatolia si festeggia il 9 luglio in ricordo di Sant'Anatolia vergine, martire abruzzese del III secolo. L'onomastico di Anatolio invece viene festeggiato il 20 novembre e in ricordo di Sant'Anatolio detto "di Torino", martirizzato con i Santi Eustachio e Tespesio a Nicea nel IV secolo.

ANCILLA Nome cristiano che prende origine dalla forma Ancilla Dei e significa "serva di Dio". Si festeggia il 1° novembre.

ANDREA/ANDREINA II nome deriva dalla radice greca andros e significa "uomo robusto, virile". Sono ben tredici i Santi che si venerano con questo nome, ma il più noto è Sant'Andrea, fratello di San Pietro, che morì crocefisso a Patrasso su una croce a forma di X che da allora viene detta la croce di Sant'Andrea. L'onomastico si festeggia il 30 novembre.

ANDROMACA Nome di origine greca che significa "guerriero, combattente". Ormai raro è pressoché inutilizzato, questo nome si è affermato a partire dal Rinascimento come reminiscenza classica e letteraria. Come racconta Omero, Andromaca era la moglie di Ettore. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANDROMEDA Deriva dal greco Andromédé e significa "signoreggia sugli uomini". Questo era il nome della mitica fanciulla che fu salvata da Perseo. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANGELICA Deriva dal latino Angelide e significa "messaggera". La notorietà di questo nome è legata ai celebri personaggi femminili dei poemi cavallereschi di Ludovico Ariosto e del Boiardo. L'onomastico ricorre il 6 dicembre in memoria di Sant'Angelica di Milazzo, vissuta nel XVI secolo.

ANGELA/ANGELO Come Angelica, il significato di questo nome è "messaggero"; infatti come vuole la tradizione cristiana, gli angeli sono i messaggeri di Dio. Alcuni antichi testi parlano di 365.000 angeli di cui si conoscono solo tre nomi: Michele, Raffaele, Gabriele. Le donne, festeggiano l'onomastico il 15 luglio, in ricordo della beata Angelina da Monte Giove, detta "da Marsciano", vedova di Giovanni da Termis, conte di Civitella del Tronto, morta a Foligno nel 1439. L'onomastico di Angelo invece si festeggia l' 11 aprile.

ANICETO Il nome deriva dal greco Anikétos e significa "invincibile". L'onomastico si festeggia il 17 aprile in memoria di Sant'Aniceto siriano, che fu papa dal 157 al 168 e martirizzato durante la quarta persecuzione.

ANITA Forma spagnola diminutiva del nome Anna e con identico significato. L'onomastico si festeggia il 24 agosto in memoria della beata Anita Cantieri, morta nel 1942.

ANNA Il nome deriva dall'ebraico Hannáh che significa "grazia, graziosa". Gli antichi romani veneravano una divinità lunare, detta Anna Perenna che festeggiavano all'inizio della primavera con allegri giochi e banchetti al Campo Marzio. Secondo la tradizione cristiana, Anna fu la madre della Madonna. Numerosi sono i diminutivi e i nomi composti derivati e usati con Anna: Annetta, Anita, Annina, Nannina, Nanna, Nina, Annarosa, Annamaria, Annalisa, ecc. L'onomastico si festeggia il 26 luglio, in ricordo appunto di Sant'Anna, moglie di San Gioacchino e madre di Maria. La Santa è patrona delle gestanti, delle vedove, delle ricamatrici, dei fabbricanti di calze e guanti, delle sarte, degli scultori, degli straccivendoli, dei moribondi, dei minatori, dei naviganti e dei tornitori. Viene invocata per facilitare il parto, per ritrovare gli oggetti smarriti e tenere lontana la miseria.

ANNABELLA E' il più giovane dei nomi composti con Anna e si festeggia il 1° novembre.

ANNIBALE Deriva dal fenicio hanan-baal e significa "benefico signore". L'onomastico si festeggia il 15 aprile in ricordo di Sant'Annibale martire di Auxerre in Francia.

ANNUNZIATA II nome è nato per ricordare l'Annunciazione del Concepimento di Maria. La festa dell'Annunciazione è antichissima, infatti è stata istituita nel 479 e cade il 25 marzo, data fissata in correlazione col Natale. E in questa data festeggia l'onomastico chi porta questo antico nome.

ANSALDO Deriva dall'antico tedesco e significa "domina come Dio". E' un nome adespota che si può festeggiare il 1° novembre.

ANSELMA/ANSELMO Deriva dall'antico tedesco e significa "elmo di Dio". L'onomastico si festeggia il 21 aprile in memoria di Sant'Anselmo nativo di Aosta, arcivescovo di Canterbury, dottore della Chiesa, morto nel 1109.

ANTENORE Nome di origine greca Anténòr che significa "avversario, colui che combatte". E' diffuso in Italia, soprattutto nel Nord. Una leggenda lo identifica come il fondatore della città di Padova. Non si trovano Santi con questo nome, quindi l'onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ANTERO Deriva dal greco Antéros e significa "contrario all'amore". L'onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di Sant'Antero abate patrono degli allevatori dei maiali. Lo si invoca contro i pericoli derivanti dal fuoco.

ANTIGONE/ANTIGONO Nome di origine greca che significa "nata al posto di un altro figlio". Distribuito soprattutto nel Nord e per lo più in Toscana. Il nome è diffuso anche per il culto di S. Antigone martire a Roma. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

ANTIMO Deriva dal latino Anthimus e significa "non ama stare in basso". L'onomastico si festeggia il 27 aprile in memoria di Sant'Antimo, vescovo e martire.

ANTIOCO Il nome deriva dal latino Antiochus che significa "cittadino di Antiochia". Si festeggia l'onomastico il 13 dicembre in memoria di Sant'Antioco, martire sotto l'imperatore Adriano, a Sulci in Sardegna. Il Santo è patrono di Iglesias.

ANTONIA/ANTONIO Deriva dal nome della gens latina Antonius, di probabile origine etrusca ed è un nome gentilizio. Il nome Antonia, che significa "inestimabile", viene festeggiato il 28 febbraio in onore della beata Antonia francescana. Sant'Antonio, festeggiato invece il 17 gennaio e molto popolare nella tradizione italiana, era in verità egiziano. Il Santo visse 106 anni di cui 80 trascorsi nel deserto. Protettore degli animali viene invocato per la salute del corpo. L'altro grande Santo con questo nome è Sant'Antonio da Padova, la cui festa cade il 13 giugno. Viene raffigurato con un bambino in braccio e un candido giglio, simbolo di purezza. Questo Santo è patrono delle reclute, dei commercianti del vetro, dei prigionieri. Lo si invoca contro la sterilità.

APOLLINARE Il nome, che viene usato sia al maschile che al femminile, deriva dal latino Apollinaris e signifca "sacro ad Apollo". Le donne che portano questo nome festeggiano il loro onomastico il 5 gennaio in onore di Santa Apollinare vergine. Mentre per gli uomini l'onomastico viene festeggiato il 23 luglio in memoria di Sant'Apollinare vescovo e martire di Ravenna tra il 425 e il 450 e patrono della città.

ARABELLA Significa probabilmente "la scura" e fu portato da diverse donne tra cui la famosa Lady Stuart, morta nella Torre di Londra. L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre, giorno in cui si ricorda la Santa scozzese Arabelle di cui però non è mai stato provata l'esistenza storica.

ARCADIO Nome di origine greca, significa "abitante dell'Arcadia". Nome di culto cristiano per l'esistenza di vari santi, tra cui S. Arcadio martire in Mauritania, S. Arcadio di Spagna e S. Arcadio martire nel Chersoneso. L'onomastico viene festeggiato il 12 gennaio.

ARCANGELO Nome di origine greca che significa il "capo degli angeli". Per le donne l'onomastico si festeggia il 25 gennaio, giorno in cui si commemora la beata Arcangela Girlani morta nel 1495. Gli uomini invece festeggiano l'onomastico il 17 aprile in ricordo del beato Arcangelo di Gubbio.

ARCHIMEDE Il nome deriva dal greco e significa "grande pensatore". L'onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome adespota.

ARCIBALDO II nome ha origine tedesca e significa "franco e gagliardo". L'onomastico si festeggia il 27 marzo in ricordo di Sant'Arcibaldo.

ARDUINO Nome di origine tedesca che significa "amico ardito". L'onomastico viene festeggiato il 15 agosto in ricordo di Sant'Arduino da Rimini, morto nel 1009.

ARIANNA Deriva dal greco Ariadne e significa "decantata". L'Arianna più famosa è senza dubbio la bellissima figlia di Minosse, re di Creta, che salvò Teseo dal Minotauro, grazie al famoso filo, facendolo uscire dal labirinto. L'onomastico viene festeggiato il 18 settembre in ricordo di Sant'Arianna martire in Frigia durante il III secolo.

ARIBERTO L'origine di questo nome è longobarda Hariberacht che signifca "uomo ardito, illustre, uomo d'esercito". Il nome ricorda S. Ariberto vescovo di Colonia, morto nel 1921. L'onomastico si festeggia il 16 marzo.

ARIOSTO Deriva dal tedesco hari e host, significa "pronto guerriero". L'onomastico si festeggia il 22 febbraio in ricordo di Sant'Ariosto, uno dei discepoli di Gesù.

ARISTIDE Deriva dal greco e significa "il migliore". L'onomastico si festeggia il 31 agosto in onore di Sant'Aristide, cristiano di Atene, vissuto nel II secolo al tempo dell'Imperatore Adriano.

ARISTODEMO Il nome deriva dal greco Aristòdémos col significato di "ottimo fra il popolo". L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

ARISTOTELE Deriva dal greco Aristotélés e significa che "giungerà ottimamente alla fine". Famosissimo è il grande filosofo di Stagira che portò questo nome e che fu definito da Dante "il maestro di color che sanno". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ARMANDA/ARMANDO Deriva dall'antico tedesco heer e mand e significa "uomo/donna ardito/a". L'onomastico viene festeggiato il 23 gennaio in ricordo del beato Hartmannus, vescovo di Bressanone e fondatore del convento di Novacella morto nel 1165.

ARMIDA Nome che pare sia di origini germaniche, nel senso di "donna combattiva", oppure celtiche da armis cioè "colei che è adatta". Armida nella "Gerusalemme Liberata" è la maga che rinuncia ai poteri magici per amore di Rinaldo. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre perché non ci sono sante che abbiano portato questo nome.

ARNALDO Nome di origine tedesca che significa "aquila protettrice". E' stato introdotto in Italia attorno all' XI secolo. L'onomastico si festeggia il 27 luglio in memoria di Sant'Arnaldo Umberto, patrono dei barcaioli.

AROLDO Nome d'origine tedesca che significa "dominante come l'aquila". L'onomastico si festeggia tradizionalmente il 1° novembre in ricordo di Sant'Aroldo detto "dente azzurro" primo re cristiano di Danimarca.

ARRIGO Di origine tedesca, significa "possente in patria". Si festeggia tradizionalmente il 4 novembre in ricordo di Sant'Arrigo figlio di Santo Stefano re di Ungheria.

ARSENIO Deriva dal greco Arsènios e significa "virile". L'onomastico si festeggia il 1° luglio in memoria di Sant'Arsenio di Roma che fu precettore di Arcadio, figlio di Teodosio, morto verso il 455.

ARTEMIA/ARTEMIO La forma maschile deriva da Artemis nome di Diana, la dea cacciatrice. La forma femminile, di origine greca, deriva da Artemide, la maggior divinità lunare per i greci e significa "ben curata". Per le donne l'onomastico si festeggia tradizionalmente il 25 gennaio in ricordo della Santa Vergine Artemia, martirizzata a Pozzuoli nel 304. Invece l'onomastico per gli uomini si festeggia il 21 ottobre in onore di Sant'Artemio soldato romano e martire in Egitto, fatto decapitare da Giuliano l'Apostata nel 362.

ARTURO Alcuni studiosi fanno risalire questo nome al celtico Artva, col significato di "pietra". Altri invece propendono per l'origine indoeuropea col significato di orso. Infatti la costellazione dell'Orsa in greco si diceva Arctos e una stella vicina a questa costellazione e molto luminosa venne chiamata Arktu-y ros, cioè guardiana dell'Orso, che i romani latinizzarono in Arcturus e noi moderni in Arturo. E così anche 1'aggettivo artico poteva essere tradotto in orsino, relativo all'orso, e poiché la costellazione dell'Orsa si torva a nord, artico prese in seguito il significato di settentrionale. Si ricorda anche che Arturo fu il leggendario re inglese, forse vissuto nel VI secolo. L'onomastico si festeggia il 15 novembre in ricordo di Sant'Arturo, monaco benedettino.

ASCANIO Deriva dal latino Ascànius, tratto dal greco askànios di etimologia incerta. II nome fu portato dal figlio di Enea, fondatore di Alba e anche il capostipite degli Sforza fu un Ascanio. L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

ASSUNTA Abbreviazione di Maria Assunta, è un nome tipicamente italiano nato dalla devozione cattolica. La festa dell'Assunzione, la più antica celebrazione Mariana, viene celebrata il 15 agosto (in precedenza era il 25 agosto). La Santissima Maria Assunta è la patrona dei lavoratori della seta, dei fabbricanti di broccati, dei tintori, dell'Africa centrale, meridionale e orientale, della Giamaica, della Francia, dell'Indonesia, del Paraguay, di Bolzano, di Catanzaro, di Terni e di Trapani.

ASTOLFO Deriva dal sassone ast e ulf e significa "guerriero animoso nella guerra" o "la lancia soccorritrice". L'onomastico viene festeggiato il 5 gennaio in onore di Sant'Astolfo di Magonza, morto nell' 826.

ASTRID Deriva dall'antico sassone as e frid e significa "amata dagli dei". Questo nome è assai diffuso in Scandinavia, Belgio e Olanda. L'onomastico si festeggia il 27 novembre in ricordo della beata Astrid, monaca svedese.

ATANASIA/ATANASIO Il nome deriva dal greco e significa immortale. Per le donne l'onomastico si festeggia il 14 agosto in ricordo di Santa Atanasia vedova. Atanasio si festeggia invece il 15 luglio, in onore di Sant'Atanasio, vescovo di Napoli nel IX secolo, patrono degli agenti di custodia.

ATTILA Deriva dal gotico Attil e significa "ostaggio". Questo nome fu portato da due re svedesi e dal famoso re degli Unni, più noto come il "flagello di Dio". L'onomastico viene festeggiato il 5 ottobre, giorno in cui viene ricordato Sant'Attila di Zamora, morto nel 916.

ATTILIA/ATTILIO Deriva dal sabino attus, probabilmente l'equivalente del latino "avus" ovvero "avo, nonno". L'onomastico si festeggia per tradizione il 24 marzo in onore di Sant'Attilio.

AUGUSTA/AUGUSTO Deriva dal latino Augustus che significa "consacrato". Infatti gli auguri erano sacerdoti romani preposti all'interpretazione del volere divino. E perciò tutto quello che veniva loro consacrato era degno di venerazione. Augusto non era quindi un nome vero e proprio, ma un titolo che venne imposto a tutti gli imperatori romani, il primo di questi fu Ottaviano, L'onomastico ricorre il 7 maggio, in memoria di Sant'Augusto martirizzato coi fratelli Agostino e Flavio.

AURELIA/AURELIO Il nome deriva da una radice sabina e significa "splendente". Un'antica famiglia romana portava questo nome, la gens Aurelia a cui il popolo romano aveva offerto un terreno per fare sacrifici al Sole. Al femminile Aurelia è abbreviato in Lia. L'onomastico per le donne viene festeggiato il 25 settembre in ricordo di Sant'Aurelia vergine, martire ad Anagni con Santa Neomisia. Per gli uomini è invece tradizionalmente festeggiato il 12 novembre in memoria di Sant'Aurelio vescovo d'Asia nel IV secolo martirizzato con San Publio. Variante maschile: Aureliano.

AURORA Deriva dall'ornonima parola latina di origine indoeuropea che significa "brillare, far luce". Si festeggia l'onomastico il 20 ottobre in ricordo di Santa Aurora o Orora assai venerata, assieme a San Brandano, nell'isola di Man.

AVE Deriva dal latino Ave, equivalente forma di saluto, addio. L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

AZZURRA Deriva da Azvard persiano, e significa "che ha il colare del cielo sereno". Il nome è recentissimo, portato alla ribalta dallo scafo di 12 metri che ha partecipato con i colori italiani all'America's Cup del 1983. L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

up
 

B

BABILA Il nome deriva dal greco Babylas e significa "porta degli dei", antico nome della città di Babilonia. L'onomastico si festeggia il 24 gennaio in ricordo di San Babila, vescovo di Antiochia dal 237, martire sotto Decio nel 251. Il Santo è molto venerato a Milano.

BACCO Il nome deriva dal latino bacchius a sua volta tratto dal greco bàkchos e significa "gridare, strepitare". L'onomastico viene festeggiato il 7 ottobre in onore di San Bacco, nobile romano che subì il martirio con San Sergio, anch'egli nobile romano, nel III secolo.

BALDASSARRE Il nome è assiro e deriva da balats e usur che significano "Dio protegge la sua vita". L'onomastico si festeggia il 25 aprile in onore del beato Baldassarre, francescano di Mondovì. Con questo nome inoltre, si ricorda uno dei tre Re Magi.

BALDO II nome deriva dall'antico danese bald e significa "audace, valoroso". Si festeggia l'onomastico il 15 settembre, in onore di San Baldo martire in Gallia, patrono dei figli adottivi e invocato soprattutto per mantenere 1'accordo in famiglia e in particolare tra i coniugi.

BALDOVINO Il nome deriva dal longobardo che significa "audace amico". L'onomastico viene festeggiato il 21 agosto in ricordo di San Baldovino abate cistercense di San Pastore, vissuto nel XII secolo vicino a Rieti.

BAMBINA Nome tipico italiano, e soprattutto lombardo Baldwin, è un nome augurale, affettivo, L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

BARBARA Deriva dal greco bàrbaros e significa "straniera". All'epoca romana tale nome veniva dato in senso dispregiativo alle serve. L'onomastico si festeggia il 4 dicembre in onore di Santa Barbara, cui storia commovente si fonde con la leggenda. Barbara infatti era la figlia di un uomo ricchissimo, nella Nicomedia del IX secolo, e il genitore l'aveva destinata in sposa ad un uomo che Barbara non amava. La fanciulla si rifiutò di maritarsi, respinse la religione paterna e si convertì al cristianesimo. Il padre furente la fece processare e condannare a morte. Lui stesso la decapitò ma, eseguita la sentenza, un fulmine si abbatté su di lui e lo uccise. Da allora Santa Barbara viene invocata contro il fulmine, considerata la "mala morte" in quanto non dà il tempo di pentirsi. E' anche protettrice di chi usa la polvere da sparo, chiusa insieme agli altri esplosivi nella Santabarbara. Inoltre la Santa è protettrice degli architetti, degli artiglieri, degli armaioli, dei cannonieri, dei campanari, dei carpentieri, dei minatori, dei pirotecnici, dei vigili del fuoco, degli ombrellai, dei tessitori, dei metallurgici e dei comuni di Amaroni e Rieti.

BARNABA Dall'aramaico bar nàbìah che significa "figlio del profeta''. Nel Nuovo Testamento è colui che presenta agli apostoli Paolo neo-convertito. L'onomastico si festeggia 1'11 giugno.

BARTOLOMEA/BARTOLOMEO II nome deriva dall' aramaico Bar-Talmay e significa "figlio di Talmay". II nome è usato soprattutto nei paesi anglosassoni. Rara la forma femminile, poco usata anche l'abbreviazione Bartolo. Per le donne l'onomastico si festeggia il 1° aprile in memoria di Santa Bartoloinea Carletti di Chivasso. Per gli uomini invece si festeggia il 24 agosto in ricordo di San Bartolomeo apostolo, martire nell'anno 47. Secondo la tradizione, le sue spoglie sono conservate a Roma, nell'isola Tiberina. E' patrono dei fabbricanti di guanti, dei conciatori, dei pellicciai, dei sarti, dei macellai, dei fattori, dei legatori di libri e dei comuni di Airasca e di Benevento. Lo si invoca contro le malattie cutanee.

BASILIA/BASILIO Il nome deriva dal greco basìleios e significa "regale". Per le donne, l'onomastico si festeggia il 17 maggio in onore di Santa Basilia, martire insieme ai Santi Adrione e Vittore. Per gli uomini l'onomastico si festeggiava tradizionalmente il 14 giugno, mentre attualmente lo si festeggia il 2 gennaio in ricordo di San Basilio detto "Il Grande", vescovo di Cesarea, dottore della Chiesa, patrono dei poveri e di Agnana Calabra. Il nome è molto comune in Russia nella forma di Vasili.

BATILDA Il nome ha origine celtica e significa la "battagliera". L'onomastico si festeggia il 30 gennaio in ricordo di Santa Batilde, regina, moglie di Clodoveo Il. Governò durante la minorità del figlio Clotario III e morì nel 680 vicino a Parigi, nell'abbazia di Chelles.

BATTISTA Il nome deriva dal greco baptìzein e significa "immergere, battezzare". Il nome è nato dall'appellativo con cui fu chiamato Giovanni, figlio di Zaccaria ed Elisabetta, perché battezzò Gesù e i suoi discepoli nelle acque del fiume Giordano. Il nome viene usato anche al femminile. L'onomastico si festeggia il 31 maggio in ricordo di Santa Battista Varani, vergine clarissa di Urbino, nata a Camerino nel 1458 e morta nel 1526. In alcune località viene ricordata il 7 giugno.

BEATA/BEATO Il nome deriva dal latino beatus e significa "felice". Per le donne, si festeggia l'onomastico 1'8 marzo in ricordo di Santa Beata, martire in Africa con Felicita e Erènia e altri, tra cui il vescovo San Cirillo. Mentre per gli uomini, si festeggia il 9 maggio, in ricordo di San Beato, confessore ed eremita di origine italiana che si ritirò in una grotta nelle vicinanze di Vendóme, in Francia, nel V secolo.

BEATRICE Il nome deriva dal latino Beatrix e significa "colei che rende felici". La Beatrice più famosa è quella amata da Dante, figlia di Folco Portinari e sposata con Simon de' Bardi. La forma abbreviativa Bice è usata abbastanza di frequente. L'onomastico viene festeggiato il 18 gennaio in ricordo della beata Beatrice d'Este figlia di Azzo IX, morta a Ferrara nel XIII secolo.

BELINDA Deriva dall'antico sassone bet e lind e significa "dolcemente luminosa". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre in quanto il nome non ha Santa patrona.

BELLINA/BELLINO Il nome deriva dal latino bellus e significa "bello, grazioso". Bellina si festeggia 1' 8 settembre in ricordo di Santa Bellina, che subì il martirio nei pressi di Troyes, in Francia. Bellino invece si festeggia il 26 novembre in ricordo di San Bellino, vescovo di Padova, martirizzato nel 1147 nei pressi di Fratta Polesine. E' anche patrono di Rovigo.

BELLA Bella è nome affettivo e augurale soprattutto tra gli israeliti. L'onomastico si può festeggiare il 23 gennaio oppure 1'8 settembre.

BENEDETTA/BENEDETTO II nome deriva dal latino benedictus e significa "che augura il bene". Questo nome fu portato da ben 15 pontefici. Le donne festeggiano il loro onomastico il 4 gennaio, in ricordo di Santa Benedetta, martire a Roma con i Santi Priscilliano e Prisco. Mentre gli uomini che lo festeggiavano il 21 marzo, attualmente lo festeggiano 1' 11 luglio in memoria di San Benedetto di Norcia, fondatore dell'Ordine Benedettino e dell'Abbazia di Montecassino. San Benedetto è il patrono dell'Europa, degli agricoltori, dei chimici, degli ingegneri, dei moribondi, degli speleologi. Il Santo viene invocato contro i pericoli derivanti dalle calunnie, contro i calcoli e le infiammazioni in genere.

BENIAMINA/BENIAMINO Deriva dall'ebraico Benjámin e significa "figlio della destra, prediletto". Viene tradizionalmente festeggiato il 31 marzo in ricordo di San Beniamino diacono martire in Persia nel 424.

BENIGNA/BENIGNO II nome deriva dal latino Benìgnus e significa "che produce bene, disposto al bene". Benigna si festeggia il 20 giugno in ricordo di Santa Benigna, martire in Gallia. Mentre la forma maschile festeggia l'onomastico il 20 novembre in ricordo di San Benigno, vescovo di Milano nel V secolo.

BENITO E' la forma spagnola di Benedetto entrato in uso soprattutto dopo l'avvento del fascismo. L'onomastico si festeggia il 23 agosto in ricordo di San Benito, martire spagnolo.

BENVENUTA/BENVENUTO Il nome deriva dal latino Benvenutus e il significato è ovvio. Benvenuta si festeggia il 30 ottobre in onore di Santa Benvenuta Bojani, terziaria di San Domenico, morta a Cividale del Friuli nel 1295. Gli uomini invece festeggiano l'onomastico il 22 marzo in ricordo di San Benvenuto che fu vescovo di Osimo nel XIII secolo.

BERENGARIO Il nome deriva dal provenzale Berenger e significa "valoroso combattente". E' un nome che veniva usato nell'antichità dalle famiglie nobili, sia al maschile che al femminile. Tra le personalità che hanno portato questo nome si ricordano: il primo re d'Italia di stirpe nazionale e suo nipote, l'arcidiacono di Angers, detto "l'eresiarca di Tours" morto nel 1088 e tra le donne, la moglie di Riccardo Cuor di Leone e due regine di Castiglia. L'onomastico si festeggia il 2 ottobre in memoria di San Berengario prete, vissuto in Francia nel VII secolo. .

BERENICE Deriva dal macedone Berenika e significa "colei che porta la vittoria". L'onomastico viene festeggiato il 4 ottobre in ricordo di Santa Berenice, vergine e martire in Siria nel 304 con la madre Dommina o Domitilla e la sorella Prosdocima.

BERNARDA/BERNARDO Deriva dall'antico tedesco col significato di "orso coraggioso". Le donne festeggiano l'onomastico il 21 settembre in ricordo di Santa Bemardina da Foligno. Il diminutivo Bemardetta, anche nella forma francese Bernardette, divenne famoso nel secolo scorso, quando una giovane francese, Bemardette Soubirous, parlava con la Madonna a Lourdes. La piccola veggente, nata nel 1844 e morta nel 1879, fu santificata nel 1933 e l'onomastico in suo ricordo, viene festeggiato il 16 aprile. In alcune località della Francia, viene ricordata il 18 febbraio. Invece l'onomastico per gli uomini i' tradizionalmente festeggiato il 211 agosto in onore di San Bernardo abate, fondatore della nota Abbazia di Clairvaux, nato a Fontaines nel 1091 e- deceduto nel 1153. Scrisse numerosi libri religiosi, oltre 340 sermoni e diverse composizioni poetiche. E' prono degli apicultori, della Liguria e di Gibilterra.

BERTA/BERTO II nome ha antiche origini tedesche e significa "splendido, luminoso". Nella forma maschile è di solito un'abbreviazione di altri nomi terminanti in "Berto" come ad esempio Alberto, Roberto. Questo nome ha una storia curiosa, che lo ha visto assumere diversi significati. Nel linguaggio della malavita, Berta è la pistola, compagna e serva fedele e il nome è stato suggerito dal teatro meneghino dove il nome della serva fidata era sempre Berta. II cannone che bombardò Parigi durante la 1' guerra mondiale era chiamato berta, dalla ditta tedesca produttrice la Bertha Krupp. Infine la Berta deriva bertifa, nome dato ad una specie di scimmie molto rumorose e fastidiose, e si ricorda che fin dal medioevo il nome era usato per indicare popolazioni disordinate e rumorose. La forma femminile di questo nome, Berta, è un nome che ha lo stesso significato del nome maschile. L'onomastico tradizionalmente festeggiato il 4 luglio in ricordo di Santa Berta, figlia del re francese Cariberto, vedova di Etelberto di Kent, morta badessa di Francia nel 725. Bisogna anche ricordare, Berta la Pia, la beata moglie di Pipino il Breve, madre di Carlo Magno, morta nel 783, patrona delle filatrici, che si commemora il 24 marzo.

BERTOLDO Deriva dal tedesco beraht e wald e significa "illustre nel comandare". Il nome era molto diffuso tra IM e il XVI secolo. A poco a poco è caduto in disgrazia in quanto si identificava con il villano ignorante e stupido. Anche in Francia è avvenuta la stessa identificazione mentre in Germania il nome conserva tutt'oggi il significato originale. L'onomastico per tradizione si festeggia il 21 ottobre in ricordo di San Bertoldo, calzolaio di Parma, patrono dei sagrestani, morto nel 1106.

BETTA/BETTO Diminutivo di Benedetto e Benedetta. Il femminile Più frequentemente deriva da Elisabetta. Al maschile è usato il diminutivo Bettino, che potremmo definire di tradizione politica ricordando Bettino Ricasoli e Bettino Craxi.

BIAGIO Deriva dal latino Blasius e significa "balbuziente". L'onomastico si festeggia il 3 febbraio in onore di San Biagio vescovo, uno dei quaranta martiri di Sebaste in Armenia, nel 306, ricordati dalla Chiesa il 10 febbraio. Si racconta che il Santo mentre veniva condotto al martirio, guarì miracolosamente un bambino che stava soffocando per un osso conficcatoglisi nella gola e per questo lo si invoca contro il mal di gola e la tosse. E' patrono dei suonatori di strumenti a fiato, dei materassai, degli agricoltori, dei cardatori, dei laringoiatri e di parecchi comuni italiani. E' molto venerato nel Lazio e nella sola Roma ha ben 54 edifici, tra oratori e chiese, dedicati al suo nome.

BIANCA Il nome veniva dato a quelle bambine di pelle particolarmente chiara, com'era in uso già dal medioevo di chiamare le persone coi nomi dei colori. II nome è usato anche composto: Bianca Maria, Bianca Rosa e addirittura anche Biancaneve. L'onomastico è tradizionalmente festeggiato il 14 gennaio in ricordo di Santa Bianca vergine, vissuta nel XII secolo, in altre località viene ricordata il 9 luglio.

BIBIANA Deriva dall'etrusco col significato di "vivere". L'onomastico si festeggia il 2 dicembre in ricordo di Santa Bibiana, figlia dei martiri Flaviano e Dafrosa e sorella della martire Demetria, subì anch'essa il martirio a Roma il 3 dicembre dell'anno 363 durante la persecuzione di Giuliano l'Apostata. Viene invocata contro le emicranie e le occlusioni intestinali.

BICE Accorciativo di Beatrice.

BINO Accorciativo comune a diversi nomi, come Bernardino, Cambino.

BONAVENTURA Il nome deriva dal latino bona e ventura e sìgnifica "buona fortuna". L'onomastico si festeggia il 15 luglio, in ricordo di San Bonaventura di Bagnoregio in provincia di Viterbo, francescano, cardinale e vescovo di Albano, dottore della Chiesa, morto nel 1274. Dante gli fa fare l'elogio a San Domenico nel Paradiso.

BONIFACIO Il nome deriva dal latino bonume e facius e significa "che ha buon fato". Ben nove papi hanno portato questo nome. L'onomastico si festeggia 1'8 maggio in memoria di San Bonifacio, papa dal 608 al 615.

BORIS Il nome è assai comune presso i popoli slavi, corrisponde all'italiano Bernardo e significa "orso coraggioso". L'onomastico si festeggia il 10 dicembre in ricordo di San Borio, principe di Kiev di Rostov. II Santo è patrono della chiesa russa insieme a San Gleb.

BRANCALEONE Antico nome medioevale che significa "forte, potente come il leone". Il nome è derivato da Pancrazio e chi porta questo nome può festeggiare l'onomastico il 12 maggio giorno in cui si commemora San Pancrazio martire.

BRIGIDA Il nome deriva dal celtico brig e significa "alta, forte". L'onomastico si festeggia il 1° febbraio in ricordo di Santa Brigida. vergine di Fiesole. Questo nome può avere le seguenti varianti: Britta, Brigitte, Brigitta, Birgitta, Britt.

BRUNILDE Il nome è di origine tedesca e significa "la bruna guerriera". L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre essendo un nome adespota.

BRUNA/BRUNO Il nome deriva dall'antico danese brun e significa "ardere". L'onomastico, per entrambi i sessi, viene festeggiato il 6 ottobre in memoria di San Bruno Abate, fondatore dei Certosini, morto nel 1101 a Serra San Bruno in provincia di Catanzaro. Il nome si presta ai seguenti diminutivi: Brunetto/a, Brunella e all'accrescitivo Brunone.
CAIO Nome ormai in disuso, deriva dal latino caius e significa "signore, padrone". L'onomastico si festeggia il 21 aprile.

up
 

C

CALOGERO II nome deriva dal greco kalgheros e significa "di bella vecchiaia". L'onomastico si festeggia il 18 giugno in memoria di San Calogero eremita, molto venerato a Sciacca, in Sicilia. Lo si invoca per liberare gli indemoniati.

CAMELIA Il nome deriva dal greco e significa "nata da giuste nozze". L'onomastico si festeggia il 3 marzo in ricordo di Santa Camelia, vergine e martire di Auxerre, assai venerata nel l'Aude, in Francia. La Santa è patrona delle madri di famiglia e la si invoca contro i disturbi che possono colpire le partorienti.

CAMILLA/CAMILLO Nome di origine orientale col significato di "sacerdote, partecipante a speciali cerimonie". La prima donna a portare il nome di Camilla fu, secondo Virgilio, la regina del Volsci che aiutò Enea contro Turno. L'onomastico si festeggia il 26 luglio in ricordo della beata Camilla Gentili di San Severino Marche. Usati gli abbreviativi: Milly, Millie. Gli uomini, invece, festeggiano l'onomastico il 14 luglio in memoria di San Camillo de Lellis morto nel 1614, patrono degli ospedali, degli infermieri e degli infermi. Lo si invoca quando ci si deve sottoporre ad un intervento chirurgico.

CANDIDA/CANDIDO II nome deriva dal latino candidus e significa "bianco smagliante" Santa Candida viene ricordata il 10 settembre. La Santa, detta "la Giovane", fu martire nel 1° secolo, prima cristiana di Napoli e battezzata, come vuole la tradizione, da San Pietro. Candido, invece, si festeggia il 3 ottobre in memoria di San Candido martire a Roma.

CARINA Nome di origine etnica che significa "abitante le Carinae", quartiere di Roma nei pressi dell'Esquilino. L'onomastico ricorre il 7 novembre in ricordo di Santa Carina, martire con i Santi Antonio e Melasippo.

CARLA/CARLO - CAROLINA Il nome deriva dal tedesco kart e significa "uomo libero". Il nome usato fin dall'antichità in tutta Europa e assai usato anche in America, fu portato anche da numerosi re e imperatori, tra cui il famoso Carlo Magno, patrono degli scolari francesi. Carla si festeggia il 17 agosto in ricordo della venerabile Carol o Carola Gerhardinger di Regensburg. Al femminile sono usate anche le seguenti forme: Carolina, Carlotta e Carola. L'onomastico di Carlo, invece, è tradizionalmente festeggiato il 4 novembre in onore di San Carlo Borromeo nato nel 1538. A soli 22 anni era già cardinale e fu il fondatore di uno dei primi seminari. In suo onore è stata eletta una colossale statua ad Arona, il famoso San Carlone. Il Santo morì il 3 novembre del 1584. E' patrono di Milano, dei librai, catechisti, dei maestri e dei legatori di libri. Lo si invoca per scongiurare il pericolo di malattie contagiose.

CARMELA/CARMELO - CARMINE Il nome ha origine ebraica e significa "giardino, frutteto". Chàrmel è anche il norme di una montagna della Palestina a ovest di Nazareth che ha la caratteristica di avere numerose grotte in una delle quale abitò il profeta Elia. In queste grotte si rifugiarono alcuni dei pellegrini giunti in Terrasanta al seguito della prima Crociata (1156). Da loro ebbe origine l'ordine dei Carmelitani, consacrato alla devozione della vergine Maria. L'onomastico viene festeggiato per tutti il 16 luglio in memoria della Beata Vergine del Carmelo o del Carmine, patrona dei Carmelitani, della Bolivia e del Cile. Questa festa è stata istituita nel XIV secolo.

CASIMIRA/CASIMIRO Il nome deriva dal polacco Kazimierz e significa "porta pace". L'onomastico viene festeggiato il 4 marzo in ricordo di San Casimiro re di Polonia, figlio di Casimiro IV della dinastia dei Piast, vissuto nel XV secolo.

CASSANDRA Il nome deriva dal greco Kassandras che significa "trionfare". Fu il nome della profetessa mai ascoltata, personaggio di Omero e Virgilio. Si festeggia l'onomastico il 1° novembre.

CATALDO II nome deriva dal germanico hatu e walt. Significa "fortissimo in guerra". L'onomastico si festeggia il 10 maggio in onore di San Cataldo monaco, vescovo di Rachu, in Irlanda, vissuto tra il VI e il VII secolo. Mentre ritornava da un pellegrinaggio in Terra Santa naufragò nei pressi di Taranto ove più tardi resse la diocesi. Il Santo è patrono di Taranto e di Roccamonfina.

CATERINA Il nome deriva dal greco kataòs e signifca "pura". Il nome è tra i più diffusi nel mondo e numerose furono le donne illustri che lo portarono, tra cui regine, imperatrici e ben otto sante. L'onomastico si festeggia il 29 aprile in memoria di Santa Caterina da Siena, Terziaria Domenicana, morta nel 1380. La Santa è Patrona d'Italia, Roma, Siena, delle lavandaie, dei corrieri e degli infermieri. Numerosi i derivati del nome, quali: Càtera, Catrina, Rina, Catia, Katia.

CECCO Diminutivo di Francesco e di uguale significato. L'onomastico si festeggia il 19 luglio in memoria di San Cecco di Pesaro, morto nel 1350.

CECILIA Il nome deriva dal latino Caecilia, cognomen di una gens latina, tratto da Caeculus e significa "cieco". L'onomastico si festeggia il 22 novembre in memoria di Santa Cecilia, vergine romana, martirizzata il 16 settembre dell'anno 232. In alcune località viene venerata alla data del suo martirio, in altre il 22 dicembre. Santa Cecilia è patrona dei musicisti.

CELESTE/CELESTINA/CELESTINO Il nome deriva dal latino e significa "venuto dal cielo, abitatore del cielo". Diminutivo femminile: Celina. Cinque papi portarono il nome di Celestino, l'ultimo dei quali fu il fondatore dei poveri eremiti o celestini e rinunciò al pontificato dopo cinque mesi. L'onomastico di Celeste, nome usato anche al femminile, si festeggia il 2 maggio in ricordo di due Santi martiri Celeste, di cui uno di Roma. L'onomastico di Celestina è festeggiato il 6 aprile in ricordo di Santa Celestina di Metz martire nel 300, che in alcune località viene ricordata il 14 ottobre. Celestino si festeggia invece il 6 aprile in memoria di San Celestino I papa, che inviò San Patrizio in Irlanda. Morì nel 432 e in alcune località è ricordato il 27 luglio. E' patrono dell'Aquila.

CELSO Il nome deriva dal latino cèlsus e significa "eccelso". L'onomastico si festeggia il 21 novembre in onore di San Celso che subì il martirio a Roma con San Clemente.

CESARE/CESARINA Il nome ha origine etrusca, latinizzato in Caesar, divenuto cognomen di una gens latina col significato di "grande". Il nome acquistò importanza dal celebre politico e militare Caio Giulio Cesare e, dopo la sua morte, Cesare divenne titolo imperiale, adottato anche dagli imperatori tedeschi: kaiser. L'onomastico si festeggia tradizionalmente il 9 dicembre in memoria di San Cesare, uno dei settantadue primi seguaci di Cristo, poi divenuto vescovo di Durazzo. Diminutivi di Cesare: Cesarino, Cesarina. Cesario è invece un derivato che significa devoto a Cesare e a sua volta ha dato origine al femminile Cesira. L'onomastico di quest'ultima viene festeggiato il 21 luglio in ricordo dì Santa Cesira martire.

CHANTAL In francese significa "luogo delle pietre" anche se è diventato nome proprio in onore di Santa Giovanna di Chantal. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

CHIARA/CHIARO Dal latino clarus, con evidente significato. Per le donne l'onomastico si festeggia 1' 11 agosto in ricordo di Santa Chiara d'Assisi che fuggì di casa per raggiungere Francesco d'Assisi alla Porziuncola. Fondò l'ordine delle Clarisse predicando la povertà assoluta. Morì l' 11 agosto 1253, fu canonizzata nel 1255 da Papa Alessandro IV. E' patrona della televisione, delle lavandaie, dei vetrai, delle stiratrici e delle ricamatrici. La si invoca per guarire dalle malattie degli occhi. Le varianti del nome Chiara possono essere: Clara, Claretta, Clarice, Clarissa. Chiaro invece si festeggia il 4 novembre in onore di San Chiaro, prete e martire verso l'anno 880 a Vexin in Francia e sepolto a Saint-Clair-sur-Epte. E' patrono dei vetrai e viene onorato anche 1'8 novembre.

CINO Accorciativo che da molto tempo ha acquistato forza di nome proprio. Deriva da nomi ormai poco usati quali Dragoncino, Pacino, Baroncino, Bencino, Guittoncino, Simoncino, ecc. L'onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome senza Santo patrono.

CINZIA Deriva da un soprannome dato ad Artemide o Diana e significa "luna". L'onomastico si festeggia il 18 febbraio in onore di Santa Cinzia martire.

CIRIACO Il nome ha origine greca e significa "padrone". L'onomastico si festeggia l'8 agosto in ricordo di San Ciriaco diacono, ucciso a Roma presso la via Salaria nel 306.

CIRILLA E' la forma femminile di Ciriaco e significa "padrona". Si festeggia l'onomastico il 28 ottobre in onore di Santa Cirilla vergine, martire a Roma nel III secolo.

CIRILLO Il nome significa "giovane re" e deriva dal persiano Kurush, latinizzato in Cyrillus. L'onomastico si festeggia il 14 febbraio in ricordo di San Cirillo, patrono dei professori e con Santo Metodio, patrono anche dell'ex Cecoslovacchia e dell'ex Jugoslavia.

CIRO Il nome deriva dal persiano, latinizzato in Cyrus col significato di "padrone, re". L'onomastico si festeggia il 29 gennaio in memoria di San Ciro, medico e vescovo di Alessandria, martirizzato nel 300.

CLAUDIA/CLAUDIO II nome ha origine sabina e nella forma latina Claudius, significa "zoppo". Claudia viene festeggiata il 20 marzo in onore di Santa Claudia, martire con le sante Eufrasia, Giuliana, Teodosia ad Amiso in Paflagonia nel IV secolo. Claudio si festeggia il 7 luglio e il 18 febbraio in onore di San Claudio, martire ad Ostia, insieme al fratello Massimo e con Asterio, durante l'impero Diocleziano.

CLELIA Il nome ha origine greca e significa "gloria" e fu cognome di una gens albana, discendente da un re di alba, che lasciò il proprio nome legato alle famose "fosse cleolie". Il nome era però anche usato per indicare semplicemente la figlia di un cliente, ovvero le figlie di uomini liberi che, nell'antica Roma, in cambio di protezione, cibo e alloggio, si mettevano a completa disposizione di uomini ricchi e potenti e per i loro protettori, erano disposte a fare qualsiasi cosa. L'onomastico viene festeggiato il 3 settembre in onore della vergine Clelia, giovinetta romana data in ostaggio a Porsenna, e che riuscì a fuggire attraversando a nuoto il Tevere.

CLEMENTE Nome di origine latina che significa "indulgente". L'onomastico viene festeggiato il 23 novembre in onore di San Clemente I papa; esiliato da Vespasiano in miniera, martire nel Chersoneso, sotto Traiano, annegato con un'ancora al collo. E' patrono degli scalpellini, dei gondolieri, dei barcaioli, dei marinai, dei marmisti, dei lapicidi e dei bambini ammalati.

CLEO Nome tipicamente femminile che deriva dal greco col significato "rendo famoso". L'onomastico viene festeggiato il 9 aprile, giorno in cui si commemora Santa Cleofa o Cleofe.

CLEOFE II nome deriva dal greco klèos e significa "dal volto glorioso". Questo nome lo portava la sorella di Maria Vergine, Maria Cleofe, una delle tre Marie, con Maria Maddalena. L'onomastico si festeggia il 9 aprile.

CLEOPATRA Nome di origine greca col significato di "glorioso prosapia". Si ricorda la famosa regina Cleopatra, passata alla storia per la sua sfolgorante bellezza e i suoi amanti, tra cui Giulio Cesare. L'onomastico si festeggia il 19 ottobre in memoria di Santa Cleopatra, martirizzata nel IV secolo.

CLODOVEO Il nome deriva dall'antico francese Cloevis latinizzato in Clodovaeus, corrispondente a Lodovico, ossia Luigi. Si festeggia l'onomastico il 25 agosto in ricordo di San Lodovico o Ludovico più conosciuto come San Luigi re dei francesi.

CLOE Nome di origine greca che significa "la verdeggiante". L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre non essendoci Sante così chiamate.

CLORINDA Il nome ha origine greca e significa "pietra di colore verde". La Clorinda più famosa è l'eroina del Tasso nella Gerusalemme liberata. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

CLOTILDE II nome deriva da due parole dei Franchi, hold e hilt e significa "illustre in battaglia". L'onomastico si festeggia il 3 giugno, in ricordo di Santa Clotilde, la regina burgunda, figlia di Chilperico e moglie di Clodoveo I re dei Franchi, morta nel 545. La si invoca per ottenere la guarigione dei bambini ammalati.

COLOMBA Nome femminile derivato dal latino con ovvio significato. II nome era assai frequente tra i primi cristiani. L'onomastico si festeggia il 17 settembre in onore di Santa Colomba, vergine badessa spagnola, martire dei Saraceni nell'853 a Còrdoba.

CONCETTA Il nome deriva dal latino concipio e significa "concepire". Questo nome tipicamente meridionale, entrò in uso dopo 1' 8 dicembre 1854 ed è strettamente legato al dogma cattolico proclamato da papa Pio IX nella costituzione Ineffabilis Deus. L'onomastico si festeggia 1'8 dicembre. L'Immacolata Concezione è patrona della Spagna, e dei fabbricanti di calze di seta. Del nome esistono le seguenti varianti: Concezione, Concessina, Concettina, Concy, Concita, Concepita, Concetta Maria e persino la forma maschile, Concetto (ricordiamo il famoso giornalista Concetto Pettinato).

CONCORDIA/CONCORDIO Il nome deriva dal latino cum e cordis e significa "armonia, unità". Per le donne l'onomastico si festeggia il 13 agosto in ricordo della beata Concordia martire, nutrice del beato Ippolito. La forma maschile festeggia l'onomastico il 1° gennaio in ricordo di San Concordio prete nativo di Roma, che subì il martirio a Spoleto nel 178 durante la persecuzione di Antonino. E' patrono di Spoleto.

CONSOLATA Deriva dal latino e il suo significato è "trasparente". Questo nome è nato dalla devozione cattolica per Maria Santissima della Consolata. L'onomastico si festeggia il 20 giugno in onore della Beata Vergine della Consolazione, detta
"Consolata", protettrice di Torino, oppure il 6 settembre in ricordo di Santa Consolata. Dalla stessa origine deriva lo spagnolo Consuelo.

CORA Il nome deriva dal greco kòré e significa "fanciulla, giovinetta". L'onomastico si festeggia il 14 maggio in onore di Santa Corina, martirizzata in Siria nel II secolo. Sono usate anche le seguenti forme: Corinne, Corinna.

CORDELIA Si presume che questo nome derivi dal latino col significato "che ha cuore". L'onomastico si festeggia il 29 ottobre in ricordo di Santa Kennera o Cordelia, parente di Sant'Orsola.

CORIOLANO II nome deriva dal soprannome dato a Caio Marzio, generale romano, conquistatore di Corioli, la capitale dei Volsci. Col tempo è diventato nome proprio. L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre.

CORNELIA/CORNELIO Il nome deriva dal latino Cornelius cognome assai diffuso di una gens romana, tra cui i vari Scipioni, e significa "oriundo di Carnè". Le donne festeggiano l'onomastico il 31 marzo in ricordo di Santa Cornelia, martire in Africa. Gli uomini, invece festeggiano l'onomastico il 2 febbraio in onore di San Cornelio centurione romano, convertito e battezzato da San Pietro divenne vescovo di Cesarea.

CORRADO Il nome ha origine tedesca e significa "il consigliere audace". Questo nome fu portato da parecchi imperatori tra cui ricordiamo: alcuni imperatori di Svevia, Corrado II di Salico, il crociato marchese di Monferrato, che fu re di Tirio, e in tempi recenti lo scrittore Alvaro e anche il noto presentatore televisivo Mantoni. L'onomastico si festeggia il 19 febbraio in ricordo del Santo francescano Confalonieri eremita, nato nel 1290 da una nobile famiglia di Piacenza e morto nel 1351 in un monastero della Sicilia. E' patrono dei cacciatori. Viene usato anche il diminutivo di Corrado, Corradino.

COSETTA Nome comune in Toscana ed in Emilia dovuto alla diffusione de "I miserabili" di V. Hugo dove Cosetta è la protagonista.

COSMA - COSIMA/COSIMO Il nome deriva dal greco kòsmios e significa "ben ordinato". L'onomastico viene per tutti festeggiato il 26 settembre in onore di San Cosma e del fratello Damiano ambedue medici anàrgiri (curavano gratuitamente), martirizzati sotto Diocleziano. Sono patroni dei medici, dei barbieri, dei chirurghi, dei parrucchieri, dei dentisti e dei farmacisti.

COSTANTE Deriva dal latino costàntem e signifca "tenace, costante". Questo nome fu portato nell'antichità da due imperatori d'Oriente e da uno romano. L'onomastico si festeggia il 12 febbraio in ricordo di San Costante o Costanzo martire mantovano nell' XI secolo.

COSTANZA/COSTANZO Il nome deriva dal latino e significa "colui che ha costanza, fermezza". Questo nome fu molto usato negli ambienti cristiani, in quanto riferito alla fede. Nella forma femminile ricordiamo Costanza moglie di Enrico IV, ricordata da Dante nel Paradiso e la Varano, grande letterata del `400. L'onomastico si festeggia il 19 settembre in ricordo di Santa Costanza martire in Nocera, con san Felice. Tra i personaggi più famosi che hanno portato questo nome vi sono anche Costantino Flavio Valerio, che diede il nome all'antica Bisanzio e Costantino il Grande che, con l'editto di Milano nel 313, permise al cristianesimo di diventare religione di Stato. L'onomastico si festeggia il 29 gennaio in onore di San Costanzo vescovo di Perugia, martirizzato nel 145 sotto Marco Aurelio con Aquilino. E' patrono di Perugia.

CRESCENTE Deriva dal latino crèscens e significa "che accresce, che aumenta". Si festeggia tradizionalmente l'onomastico il 10 marzo in onore di San Crescente, martire a Corinto con i Santi Anetto, Cipriano, Dionisio e Paolo.

CRESCENZIO Il nome deriva dal latino crèscens e significa "che accresce". L'onomastico si festeggia il 14 settembre in onore di San Crescenzio, giovane diacono martirizzato a Roma nel 396. Il Santo è patrono di Siena.

CRISPINA/CRISPINO Il nome deriva dal latino col significato di "ricciuto, dai capelli ricci". Per le donne l'onomastico si festeggia il 5 dicembre in onore di Santa Crispina martire in Numidia. Per gli uomini, invece, l'onomastico si festeggia il 7 gennaio in ricordo di San Crispino, vescovo di Pavia, morto nel 466.

CRISTIANA/CRISTIANO Il nome deriva dal latino e significa "che viene secondo la legge di Cristo". Santa Cristiana serva, martire in Georgia nel IV secolo, viene ricordata il 15 dicembre. San Cristiano o Chrètien viene festeggiato invece il 7 aprile. II Santo fu prete nella parrocchia di Saint-Albin a Douai in Francia e in più luoghi viene venerato il lunedì dopo la Pasqua. E' patrono delle partorienti.

CRISTINA Il nome deriva dal greco Christós e significa "messia". Tra i personaggi più famosi che hanno portato questo nome, ricordiamo la regina di Svezia, figlia di Gustavo Adolfo, l'attrice Soderbaum e numerose Sante. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 24 luglio in ricordo di Santa Cristina vergine, nativa di Tiro, martire all'età di 10 anni a Bolsena, vissuta nel III secolo. La Santa è patrona di Gallipoli e dei mugnai.

CRISTOFORO II nome deriva dal latino Christophorus e significa "colui che porta Cristo". Il Santo che porta questo nome si chiamava in realtà Adòcino e una bella leggenda racconta che quest'uomo, assai robusto e alto, volle mettersi, per ambizione, al servizio del signore più potente del mondo. E infatti si offrì di servire un uomo assai ricco, ma questo temeva un guerriero e Adòcino cambiò padrone. Il guerriero però obbediva ad un re e Adòcino volle far parte della corte del sovrano. Ma il re temeva il diavolo e Adòcino senza esitare si offrì di servire il diavolo. Questo però temeva Gesù e Adòcino si fece spiegare chi fosse. Un eremita gli parlò di Cristo e Adòcino finalmente seppe quello che avrebbe fatto per il resto della sua Vita, servire i bisognosi nel nome di Gesù. Si trasferì nelle vicinanze di un fiume e si mise a fare il traghettatore. Un giorno capitò un fanciullo che gli chiese aiuto per attraversare il fiume; Adòcino, vistolo gracile, se lo caricò sulle spalle e si apprestò ad attraversare il fiume a nuoto. Ma per poco, nonostante la sua forza, la corrente non lo travolse a causa dell'immenso peso che si sentiva sulle spalle. Quel fanciullo era Gesù. Da allora Adòcino venne chiamato Cristoforo, cioè portatore di Cristo. E fin dal Medioevo la sua immagine era posta all'entrata delle chiese e i passanti lo invocavano affinché per tutto il giorno fossero preservati dalle disgrazie. L'onomastico viene festeggiato il 25 luglio. Il Santo è patrono degli automobilisti, dei postini, dei viaggiatori, dei pellegrini, degli scaricatori, dei ferrovieri, dei tranvieri, dei fruttivendoli, degli sportivi, dei portabagagli, degli ascensionisti, degli atleti e della città di Gallarate.

CUNEGONDA Deriva dall'antico Kunigund e significa "che combatte per la stirpe". Viene usata anche la forma troncata Gonda. L'onomastico si festeggia il 3 marzo in onore di Santa Cunegonda, vergine imperatrice, morta nel 1039.

CUPIDO Il nome deriva dal latino cuper e significa "desiderio, passione amorosa". Essendo un adespota, l'onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

CURZIO Nome gentilizio romano derivante dal latino Curtius che significa "tronco, privato di qualche membro".
DACIA/DACIO Nome di origine etnica che deriva dal greco e significa "abitante della Dacia". L'onomastico viene festeggiato il 14 gennaio, in onore di San Dacio, vescovo di Milano, morto nel 552 che difese i diritti della Chiesa contro Giustiniano.
 

up

 

D


DAFNE II nome deriva dal greco e significa "alloro". Il nome è adespota e l'onomastico si festeggia il 1° novembre.

DAGOBERTO Il nome deriva dall'antico sassone e significa "splendente come la luce". L'onomastico si festeggia il 23 dicembre in ricordo del beato re Dagoberto II detto il Giovine. Assassinato nel 679 da Pipino d'Héristal e da suo fratello il duca Martino.

DALILA Nome di origine ebraica che significa "povera, misera, umile". E' il nome della prostituta filistea amante di Sansone. Ella sedusse e raggirò Sansone, tagliandogli, infine, nel sonno i capelli in cui stava il segreto della sua forza, e lo consegnò ai Filistei. L'onomastico si festeggia il 3 novembre.

DALMAZIO II nome deriva dal latino Dalmàfus e significa "originario della Dalmazia". L'onomastico si festeggia il 3 agosto in onore di San Dalmazio, archimandrita di Costantinopoli, vissuto tra il 350 e il 432.

DAMIANA/DAMIANO Il nome deriva dal greco Damians e significa "discendente da Dàmia". L'onomastico si festeggia il 26 settembre, in onore di San Damiano diacono, medico, nato in Arabia nel III secolo, martirizzato con il fratello Cosma, anch'egli medico, insieme ad Antino, Eupreprio e Leonzio. E' patrono dei medici, dei parrucchieri, dei barbieri, dei farmacisti, dei chirurghi, dei dentisti, e della Boemia.

DANIELA/DANIELE Il nome deriva dall'ebraico Dani'èl e significa "Giudice Divino, eletto da Dio". Si festeggia l'onomastico il 10 ottobre, in onore di San Daniele, martire francescano decapitato dai musulmani a Ceuta in Marocco, con altri compagni religiosi, nel 1277.

DANILA/DANILO E' la forma slava del nome Daniele ed ha lo stesso significato. L'onomastico si festeggia il 3 gennaio, in ricordo di San Danilo o Daniele diacono, martirizzato a Padova nel 168.

DANIO Il nome deriva dall'ebraico Dan e significa "giudice, arbitro". Si festeggia l'onomastico il 3 gennaio, in ricordo di San Danio di Bologna.

DANTE Il nome è un accorciativo di Durante, dal verbo durans e significa "perseverante, essere ostinati". Il Dante più famoso è naturalmente Alighieri, che si chiamava, per essere precisi, Durante Alighieri. E' uno dei pochi nomi ripresi all'estero senza alcuna traduzione. L'onomastico si festeggia 1' 11 febbraio in onore di San Dante, cristiano d'Africa, martirizzato a Cartagine nel IV secolo, con Dativo, senatore romano, e Saturniano prete.

DARIA/DARIO Il nome deriva dal persiano e significa "che mantiene il bene". Daria festeggia l'onomastico il 25 ottobre in onore di Santa Daria di Reggio Emilia, martirizzata a Roma nel 284, insieme al marito San Crisante. La Santa è patrona di Reggio Emilia e di Otranto. Dario invece festeggia l'onomastico il 19 dicembre in memoria di San Dario, martirizzato a Nicea insieme a tre compagni.

DASIO II nome deriva dal greco Dasys e significa "vellutato". L'onomastico si festeggia il 21 ottobre in onore di San Dasio, martire in Nicomedia con i santi Caio e Zotico.

DAVIDE Il nome deriva dall'ebraico Dawidh e significa "amato, diletto". Davide fu il ragazzo che vinse il gigante Golia con una sassata e divenne il secondo re di Israele. II nome è molto frequente nei paesi anglosassoni e lo portarono anche numerosi re gallesi. Si usano anche le forme femminili di Davina e Davida e quelle maschili di David e Davino. L'onomastico viene festeggiato il 29 dicembre in onore del profeta David, padre di Salomone re di Israele, vissuto circa mille anni prima di Cristo. E' patrono dei cantanti, dei musicisti e dei poeti.

DEANNA Il nome si è affermato in Italia dopo il secondo conflitto mondiale per la fama dell'attrice Deanna Durbin. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

DEBORA Il nome deriva dall'ebraico Deboràh e significa "ape". Debora fu una famosa figura biblica, che combatté valorosamente alla testa di diecimila soldati. L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre, sempre in onore di questa profetessa biblica, che fu moglie di Lappidot e fece da giudice agli Israeliti presso una quercia tra Betel e Rama.

DECIMO Fa parte di quei nomi di origine latina che seguono l'ordine di nascita dei figli (vedi Primo). E' usata anche la forma abbreviata Decio. L'onomastico si festeggia il 30 marzo in memoria di San Decio, martire egiziano nel IV secolo.

DEGNA Il nome deriva dal latino Dignus e significa "eccellente, stimata". L'onomastico viene festeggiato 1' 11 agosto in onore di Santa Degna, vergine vissuta nel 111 secolo.

DELFINA Il nome ha origine greca e probabilmente significa "ossequiente agli dei, dedito agli dei" e può essere collegato al culto di Delfo. L'onomastico si festeggia il 27 dicembre in onore di Santa Delfina di Sabran, che in altre località viene invece venerata il 27 settembre.

DELFINO Questo nome veniva dato come titolo al primogenito del Re di Francia, a partire da Filippo IV di Valois. L'onomastico si festeggia il 26 novembre in onore di San Delfino martire.

DELIA Il nome ha origine greca e significa "chiaro, manifesto". Potrebbe però anche significare abitante dell'isola di Delo, in Grecia. Nella mitologia Apollo e Diana erano anche chiamati Delio e Delia, perché nativi di Delo. L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

DELINDA II nome ha origine latina e significa "unta", ossia "consacrata". L'onomastico si festeggia il 2 marzo in onore di Santa Delinda vergine, detta Gundelinda, vissuta nell'VIII secolo.

DEMETRIA/DEMETRIO Nome deriva dal greco e significa "dedicato a Demetra, ossia Cerere". Demetra era la divinità agricola e veniva invocata per favorire la fecondità delle donne e la fertilità della terra. Demetria viene ricordata il 21 giugno in onore di Santa Demetria vergine, sorella di Bibiana, che subì il martirio nel 363 durante la persecuzione di Giuliano l'Apostata. Demetrio invece si festeggia il 22 dicembre in onore di San Demetrio, martirizzato nei pressi di Ostia con i santi Onorio e Floro. Il nome è molto diffuso in Russia nella forma Dimitri.

DEODATA/DEODATO E' la forma ridotta del nome Adeodato, tratto dal latino Adeddatus e significa "dato, donato a Dio". Deodata viene festeggiata il 1° novembre in onore di Santa Deodata, martirizzata nel IV secolo. Deodato invece viene festeggiato il 27 giugno o 27 settembre in onore di San Deodato, vescovo di Naia, morto nel 473 e sepolto a Benevento.

DESIDERIO Deriva dal latino desiderium e significa "desiderato". L'onomastico si festeggia il 23 maggio in onore di San Desiderio, vescovo nato in Liguria e martire a Langres nel III secolo. E' patrono dei pensionati e di San Didero in Valle di Susa. ..

DEVOTA II nome ha origine latina con chiaro significato. L'onomastico si festeggia per antica tradizione il 27 gennaio, in memoria di Santa Devota martire in Corsica nel 111 secolo. Una leggenda racconta che la barca che trasportava le spoglie della Santa, coinvolta in una violenta tempesta di mare, venne guidata da una colomba verso la riva monegasca. Infatti la Santa è patrona del Principato di Monaco.

DIAMANTE Il nome deriva dal greco Adams e significa "indomabile". Il nome è usato sia al maschile che al femminile. L'onomastico si festeggia il 1° novembre essendo un nome adespota.

DIANA Deriva dal greco Dîos e significa "celeste, luminosa, divina". Diana era la dea romana della caccia e dei boschi e alcuni fanno derivare il suo nome da Delo, l'isola greca in cui nacque. A volte era infatti chiamata Delia. L'onomastico si festeggia il 10 giugno in onore di Santa Diana degli Andalò domenicana, fondatrice del Monastero di Santa Agnese a Bologna, morta nel 1236.

DIEGO Il nome è tipicamente spagnolo, ha origine greca col significato di "istruito". L'onomastico si festeggia il 12 novembre in memoria di San Diego, missionario francescano di Alcalà, in Spagna, morto nel 1463. Si invoca contro tutte le infermità. Dal nome Diego si è formato il cognome Diaz.

DILETTA Nome di origine latina che significa "amata, prescelta". Diffuso nell'Italia centrosettentrionale, nella sua forma maschile lo troviamo soprattutto in Toscana. E' un nome attribuito generalmente ai figli molto desiderati. L'onomastico viene festeggiato 1'8 maggio.

DINA E' l'equivalente del nome Daniele al femminile. E' anche però l'accorciativo di altri nomi, spesso caduti in disuso quali: Bernardina, Orlandina, ecc.

DINO E' accorciativo di nomi diversi non più in auge, ed ha assunto significato di nome proprio. Potrebbe comunque derivare da: Bernardino, Aldobrandino, Corradino, Orlandino, Gherardino, Rinaldino, ecc.

DIODATA/DIODATO Deriva dal latino col significato di "donato o dato da Dio". Diodata festeggia l'onomastico il 30 settembre in ricordo di Santa Diodata vergine. Diodato invece festeggia l'onomastico 1'8 novembre in ricordo del beato Diodato papa, eletto il 19 ottobre 615 e morto nel 618.

DIODORO Il nome deriva dal greco Diodòrós e significa "dono di Dio". L'onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di San Diodoro martire, con i Santi Giuliano eremita, Diacono e Mariano.

DIOGENE Il nome ha origine greca e significa "parole di Giove", ossia "figlio di Dio". L'onomastico si festeggia il 5 aprile in ricordo di San Diogene martire con San Timoteo in Macedonia nel 350.

DIONIGI Deriva dal greco Dionysos e significa "che viene da Dionisio", altro nome di Bacco. L'onomastico si festeggia 1'8 aprile in memoria di San Dionigi vescovo di Corinto, morto nel 178 che la Chiesa orientale commemora il 29 novembre.

DIONISIA/DIONISIO Il nome ha origine greca e significa "consacrata a Dionisio", altro nome di Bacco. Dionisia festeggia l'onomastico il 15 maggio in onore di Santa Dionisia martire nell'Ellesponto, con i Santi Andrea, Paolo e Pietro, nel 251. Dionisio si festeggia invece 1'8 maggio in memoria di San Dionisio vescovo e confessore di Vienne, in Francia.

DIVO Antico nome latino tratto da divus e significa "divino". L'onomastico si festeggia il 1° luglio, in memoria di San Divo, vissuto a Costantinopoli nel IV secolo.

DODA Nome celtico tratto dal greco Doodeka e significa "dodici". L'onomastico si festeggia il 24 aprile in ricordo di Santa Doda vergine di Reims martirizzata con Santa Bova nel VII secolo.

DOLCELINO Nome di origine provenzale che significa "suona soavemente". L'onomastico ricorre 1'8 giugno in memoria di San Dolcelino di Alomes, vissuto nel V secolo.

DOLORES Nome di origine iberica entrato in uso in Sicilia e Sardegna durante la dominazione degli spagnoli. Corrisponde al nostro Addolorata. L'onomastico viene festeggiato il 15 settembre in onore dei sette dolori della Madonna, cioè l'Addolorata.

DOMENICA/DOMENICO Il nome deriva dal latino dominicus e significa "consacrata al Signore". Domenica si festeggia il 6 luglio in ricordo di Santa Domenica vergine, martire in Nicomedia durante la persecuzione ordinata da Diocleziano. E' patrona di Tropea dove è venerata come martire locale. Diminutivo di Domenica: Mimma. Domenico si festeggia il 22 gennaio in onore di San Domenico abate, benedettino nato a Foligno nel 951. Fondò un monastero presso Scandriglia e alcuni conventi in Abruzzo e nel Lazio. Morì a Sora nell'anno 1031. Viene invocato contro il pericolo delle serpi. Si ricorda anche San Domenico di Guzman, fondatore dei domenicani, morto nel 1221, sepolto a Bologna, ricordato il 4, 7, 8 agosto ed anche il 24 maggio. Diminutivo di Domenico: Mimmo. A volte è usata anche la forma iberica Domingo.

DONATA/DONATO II nome ha origine latina ed il significato è trasparente. E' di solito imposto ad un figlio molto atteso e ricalca i nomi greci aventi lo stesso significato, per esempio Teodoro. Donata si festeggia il 31 dicembre in onore di Santa Donata che fu martirizzata a Roma con altre cinque compagne. Un diminutivo molto usato è Donatella. L'onomastico di Donato, ricorre il 7 agosto in ricordo di San Donato vescovo di Arezzo, martire durante la persecuzione di Giuliano l'Apostata nel 352. E' patrono di Arezzo, di Mondovì e di Rivarolo.

DONNA Deriva dal latino domina e significa "signora". L'onomastico si festeggia il 28 dicembre in onore di Santa Donna martire in Nicomedia con le Sante Agape, Inde e Teofila vergini.

DORA Deriva dal greco Doron e signifca "regalo". L'onomastico si festeggia il 1° aprile, in ricordo di Santa dora vergine e martire. Questo nome può anche essere il diminutivo di nomi più complessi quali Teodora, Diodora, Isidora.

DOROTEA/DOROTEO Il nome ha origine greca e significa "dono di Dio". Dorotea si festeggia il 6 febbraio in onore di Santa Dorotea vergine e martire a Cesarea in Cappadocia. E' patrona dei fiorai. Doroteo si festeggia il 28 marzo in memoria di San Doroteo servo di Diocleziano martire con Castròre e Tarso nel IV secolo.

DORIANA/DORIANO Nome che origina da Doria, un nome augurale del medievale col significato di "bella, preziosa". L'onomastico si festeggia il 1° novembre.

DORIS Doris è un appellativo etnico nel senso di proveniente dalla Doride regione dell'antica Grecia. Questo era il nome della moglie di Dioniso, tiranno di Siracusa. Essendo un nome adespota si festeggia il 1° novembre.

DUCCIO E' accorciativo di nomi quali, Andreuccio, Barduccio, Tebalduccio, Corraduccio, ecc. Con il tempo è diventato nome proprio. L'onomastico si può in questo caso festeggiare il 1 ° novembre.

DUILIO Il nome deriva dal latino Duilius tratto da duellum e signifca "duello". Il nome era portato da Caio Duilio console romano che riportò la più importante vittoria navale contro i Cartaginesi. L'onomastico si può festeggiare il 1° novembre non essendoci Santi che abbiano portato questo nome.

DURANTE Deriva dal celtico Durum e significa "forte e sicuro". E' usata anche la forma Durando. L'onomastico si festeggia il 23 gennaio in onore di San Durando, vescovo di Liegi.

 

 

up 

Sources


Fonti ~ Sources

 


up





Update 07-08-12

Spot



 


Feel free to give a donation through Paypal
to help sustain this site
with a
Donation


R
G
P

E

eXTReMe Tracker

 

 

| Contact | © Copyright PortaleStoria |