Fresh News:

Origine dei Nomi

 

M  N  O  P  Q

A ~ D      E ~ L       M ~ Q       R ~ Z




M


MACARIA/MACARIO Il nome deriva dal greco Makarios e significa "felice". Macaria viene festeggiata l' 8 aprile in onore di Santa Macaria, martire in Africa con Santa Massima e San Gennaro. Macario invece festeggia l'onomastico il 2 gennaio in ricordo di San Macario Alessandrino, detto "il giovane", prete e abate che la Chiesa greca venera il 19 gennaio. E' patrono dei pasticceri.

MADDALENA Nome etnico che deriva dall'ebraico Magdalenne e significa "donna di Magdala", località situata a circa tre chilometri a nord di Tiberiade. Nel Medioevo la "g" si è perduta e il nome è rimasto Maddalena. L'onomastico si festeggia per tradizione il 22 luglio in ricordo della Santa Maria soprannominata "la Maddalena", sorella di Lazzaro. Fu una delle prime a seguire Gesù. La si invoca per guarire dalla meningite. E' patrona dei giardinieri, dei parrucchieri e dei profumieri. Esistono anche le seguenti forme abbreviate: Magda e Lena.

MAFALDA Nome di origine portoghese che significa "forte in combattimento". E' un nome tradizionale di casa Savoia, di cui si ricorda la principessa Mafalda, figlia di Vittorio Emanuele III, morta in un campo di concentramento nel '44. L'onomastico viene festeggiato il 7 agosto in ricordo della beata Mafalda, regina di Portogallo, figlia di re Sancio I, che morì, benedettina, nel 1552.

MAIA Il nome trae origine dal greco e significa "nutrice" Secondo la mitologia Maia era la donna più bella delle Pleiadi. Fu amata da Zeus e partorì Ermes. Essendo un nome adespota può essere festeggiato il 1° novembre.

MALVINA L'origine del nome è forse celtica e significa "bella fronte". L'onomastico si festeggia il 21 agosto.

MANFREDO Deriva dall'antico tedesco man e frid e significa "uomo di pace". L'onomastico viene festeggiato il 28 gennaio in ricordo del beato Manfred di Settala, eremita nei pressi del lago di Como, morto nel 1430. Variante: Manfredi.

MANLIO II nome deriva dal latino Mànius tratto da mane e significa "mattino". Veniva imposto a quei bambini che nascevano all'alba. Si festeggia l'onomastico il 23 ottobre in ricordo di Sant'Anicio Manlio Torquato Severino Boezio, filosofo e poeta, cancelliere del re ostrogoto Teodorico e ucciso nel 525.

MANUELE E' diminutivo di Emanuele, nome di origine ebraica e significa "Dio è con noi". L'onomastico si festeggia il 17 giugno in ricordo di San Manuele martire con i Santi Ismaele e Sabele, in Calcedonia, durante il IV secolo.

MARA Deriva dal caldaico Marà e significa "afflitta, amareggiata". "Non chiamatemi Noemi, chiamatemi Mara perché l'Onnipotente si è comportato in modo amaro con me". Infatti Noemi, suocera di Ruth, perde il marito e due figli, e allora vuole essere chiamata Mara. Nella mitologia indiana Mara è il dio della lussuria e della morte e viene raffigurato con cento, braccia a cavallo di un elefante. L'onomastico viene festeggiato il 3 agosto in memoria di Santa Marana, martire con Cira, a Berea, nella Siria.

MARCELLA/MARCELLO Deriva dal latino Marcellus e significa "piccolo martello". Marcella festeggia l'onomastico il 31 gennaio in ricordo di Santa Marcella vedova, morta a Roma nel 410. E' usata anche la forma Marcellina. Marcello invece, festeggia l'onomastico il 16 gennaio, in memoria di papa Marcello I martire durante le persecuzioni di Massenzio, nel 309. E' patrono di San Marcello Pistoiese e delle altre località omonime in provincia di Ancona e Macerata. E' anche patrono degli spalliera. Vengono usate anche le forme Marcelliano e Marcellino.

MARCO Deriva dal latino Martcus, più tardi Marcus e significa "dedicato a Marte". L'onomastico si festeggia il 25 aprile in onore di San Marco Evangelista, patrono di Venezia, di Latina e di Pordenone. E' patrono degli allevatori, degli interpreti, dei notai, degli ottici, dei segretari, dei vetrai e lo si invoca contro le insufficienze renali. In altre località è venerato il 31 gennaio. E' usato anche in nomi doppi come Marcantonio e Marcaurelio.

MARETA Forma muliebre del nome Marea che significa "oriunda dall'Egitto". Viene festeggiata il 27 marzo in memoria di Santa Mareta, martirizzata in Persia nell'anno 326.

MARGHERITA Deriva dal greco Margaritès e significa "perla". Il nome viene dato per sottolineare la luminosità e la bellezza delle bambine. Soltanto nel Medioevo assunse il significato del fiore di margherita e da allora gli si dà questo riferimento botanico, come a tanti altri nomi con questa origine, quali Rosa, Ortensia, Gigliola, ecc. L'onomastico può essere festeggiato il 16 maggio in onore di Santa Margherita di Cortona, morta nel 1297. E' patrona di Casteldelfino.

MARIA II nome deriva dall'ebraico Maryàm e significa "principessa, signora". A questo nome vengono però dati anche altri significati, nati soprattutto dal culto a Maria, la Madre di Gesù, quali per esempio "la signora ritrosa, la signora beneamata, goccia del mare". Il nome diffusissimo è portato anche dagli uomini in unione con un altro nome, per esempio Carlo Maria, Vittorio Maria, Luigi Maria, Antonio Maria, ecc. Varianti ebraiche: Miriam, Mariam, Mira. Da quest'ultimo deriva il diminutivo Mirella che ormai ha acquistato forza di nome proprio. Maria è utilizzato molto frequentemente in nomi doppi con più di trenta possibilità. Da Maria è derivato il termine marionetta. Infatti, nel Medioevo, gli ecclesiastici che nelle rappresentazioni sacre interpretavano i ruoli delle tre Marie (Maria madre di Gesù, Maria Maddalena, Maria di Cleofa, che accompagnarono Gesù al Calvario), erano chiamati marionette. Diminutivi: Mariella, Mariuccia, Marietta, Mariolina, Mariola. L'onomastico si festeggia il 12 settembre in onore della Santa Madre di Gesù, patrona dei barbieri di Roma. Sono comunque numerosissime le sante con questo nome e le località che festeggiano in giorni diversi la Madonna, dando ogni volta un differente significato.

MARIANA/MARIANO In parte derivato dal latino Marius è collegato anche alla devozione per Maria Vergine. L'onomastico si festeggia il 17 gennaio, 30 aprile, 19 agosto, 1 dicembre.

MARIANNA Il nome è la forma graficamente unita di Maria e Anna. Ma alcuni studiosi sostengono che riprende il nome femminile greco Mariamme, di origine egiziana, col significato di "amata dal dio Ammone", appunto una divinità egizia. Si chiamava "La Marianne" una società segreta delle Repubblica Francese istituita contro Napoleone III e per questo il simbolo della Francia è anche una donna col cappello frigio detta "Marianna". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

MARICA E' un nome antichissimo e di etimologia incerta, probabilmente derivato da una parola greca col significato di "fanciulla splendente". Secondo la mitologia romana, si chiamava così la ninfa, moglie di Fauno e madre di Latino, a sua volta padre di Lavinia, che sposando Enea, avrebbe generato la stirpe dei romani. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

MARILENA Il nome è accorciativo di Maria Elena e per il suo significato si rimanda ai nomi da cui è composto.

MARINA/MARINO Il nome ha origine latina e significa "appartenente al mare". Marina festeggia l'onomastico il 17 luglio in ricordo di Santa Marina, vergine di Venezia. Marino invece viene festeggiato il 3 settembre in onore di San Marino, fondatore dell'antica Repubblica che sorge sul monte Titano. E San Marino è naturalmente il patrono della Repubblica omonima.

MARIO Il nome deriva dal celtico Mar poi latinizzato in Marius cognomen della gens Mària e significa "maschio". E' uno dei nomi più diffusi in Italia (quarto posto). Si diffuse inizialmente per il condottiero Gaio Mario, difensore del popolo e avverso all'aristocratico Lucio Silla. L'onomastico viene festeggiato il 19 gennaio in onore di San Mario o Maris di origine persiana. Venne martirizzato a Roma sulla via Cornelia nel 270.

MARISA Deriva dall'unione grafica di Maria e Luisa ed ha i significati corrispondenti. E' un nome di formazione recente e tra i personaggi famosi che lo hanno portato ricordiamo la scrittrice Ferro, le attrici Pavan, Allasio, De Leza e La Bastié, una delle prime aviatrici francese. L'onomastico ricorre il 17 ottobre in ricordo di Santa Maria Luisa Vanot delle Orsoline di Valenciennes.

MARTA Il nome deriva dall'aramaico Tamar e significa "palma". L'onomastico si festeggia il 29 luglio in onore di Santa Marta, sorella di Lazzaro e Maria di Betonia. La Santa è patrona delle cuoche, degli osti, degli albergatori, dei padroni di casa, degli ospizi, delle massaie e delle casalinghe.

MARTINA/MARTINO Deriva dal latino Martinus e significa "dedicato a Marte". Martina festeggia l'onomastico il 30 gennaio in ricordo di Santa Martina vergine e martire di Roma che in altre località viene festeggiata il 1° gennaio. Martino invece festeggia l'onomastico l' 11 novembre in memoria di San Martino nato in Pannonia e morto nel 397. La leggenda racconta che il Santo divise il suo mantello con un povero viandante e la sua buona azione fu ricompensata da un clima divenuto mite e ancora oggi le giornate tiepide che si hanno intorno all' 11 novembre vengono definite "l'estate di San Martino". Il Santo è patrono di Belluno, della fanteria, degli albergatori, dei fabbricanti di botti, dei mendicanti, dei militari, degli osti, dei poveri, dei mariti traditi e degli ubriachi.

MARZIA Il nome deriva dal latino Martius e significa "dedicato a Marte". Il nome originale è Marcia, come la moglie di Catone l'Uticinese, ma fu Dante che cambiò il nome in Marzia. Marzia si festeggia il 21 giugno in onore di Santa Marzia, martirizzata a Siracusa con San Rufno.

MASSIMA/MASSIMO Nome di origine latina che significa "grandissimo, il massimo". I Santi e le Sante che portarono questo nome sono ben 39. Massima festeggia l'onomastico il 16 maggio in ricordo di Santa Massima, vergine e martire di Frejus. Altri derivati: Massimina, Massimilla, Massimiliana,Massimiana. Massimo invece festeggia l'onomastico il 25 giugno in onore di San Massimo, vescovo di Torino nel V secolo. Viene invocato contro la siccità. Altri derivati: Massimino, Massimiliano, Massimillo.

MATILDE Deriva dall'antico gallico Mathelt e significa "possente in battaglia". Variante portoghese: Mafalda. Si dice che le donne che portano questo nome siano forti di carattere e si cita ad esempio la Matilde di Canossa, la "gran contessa", a cui si rivolse Enrico IV per avere il perdono dal papa Gregorio VII che lo aveva scomunicato. Si ricorda anche Matilde, moglie di Guglielmo il Conquistatore, che ricamò la stella cometa nell'arazzo che narra lo sbarco dei Normanni in Gran Bretagna, particolare che ha permesso di datare l'invasione. L'onomastico si festeggia il 14 marzo in ricordo di Santa Matilde regina, madre dell'imperatore Ottone I, patrona delle ricamatrici.

MATTEO Deriva dall'ebraico Matathiah e significa "uomo di Dio". L'onomastico si festeggia il 21 settembre in ricordo di San Matteo Levi evangelista. II Santo è patrono dei banchieri, dei bancari, dei doganieri, delle Guardie di Finanza, dei cambiavalute, dei ragionieri, degli esattori e della città di Salerno, di Nichelino (TO) e di Asiago.

MATTIA Il nome, che ha origine ebraica, significa "dono del Signore". L'onomastico viene festeggiato il 14 maggio in onore di San Mattia apostolo. E' patrono degli ingegneri e lo si invoca contro il vaiolo. In altre località viene venerato il 24 febbraio.

MAURA/MAURO Nome di origine etnica che significa "nativo della Mauritania", ossia di pelle scura. Maura festeggia l'onomastico il 13 febbraio in onore di Santa Maura vergine a Ravenna con Santa Fosca, nell'anno 258. E' patrona delle nutrici. La si invoca per guarire dalle incontinenze urinarie. Mauro invece festeggia l'onomastico il 15 gennaio in onore del beato Mauro di Glanfeuil, abate, discepolo di San Benedetto, morto nel 584. Fondò una abbazia nell'Angiò ed è patrono dei calderai. Viene invocato per essere preservati dalla polmonite e dalle emorragie.

MAURILIO Deriva dal latino Maurilius e significa "magnanimo". E' usata anche la forma femminile Maurilia. L'onomastico viene festeggiato il 13 settembre in ricordo di San Maurilio, vescovo di Angers in Francia.

MAURIZIO Deriva dal latino Mauritius e significa "moro", ossia "della Mauritania". E' usata anche la forma femminile Maurizia. L'onomastico viene festeggiato il 22 settembre in onore di San Maurizio, martire a Sion nel Vallese con Esuperio, Candido, Vittore, Vitale e Innocenzo. Il Santo è patrono degli alpini, dei militari e dei tintori. Lo si invoca contro il demonio e contro la gotta.

MAX Forma contratta del nome Maximilian, tedesco di Massimiliano.

MEDARDO II nome ha origine anglosassone e significa "forte del suo onore". Il nome è molto popolare in Francia. L'onomastico si festeggia il 18 giugno in onore di San Medardo, vescovo di Noyon tra il 530 e il 545. Il Santo è patrono dei baristi, dei mulattieri e lo si invoca contro la tubercolosi intestinale.

MEDORO Ha origini germaniche e significa "guerriero che combatte per l'onore". Si festeggia l'onomastico il 1° novembre in onore del beato Medoro, martire in Francia.

MELANIA Il nome deriva da Melaina tratto dall'aggettivo greco Melan e significa "scura, nera". L'onomastico viene festeggiato il 31 dicembre in onore di Santa Melania, giovane sposa, martire col marito a San Piniano a Gerusalemme nell'anno 439.

MELCHIORRE Il nome deriva dall'ebraico Melki'or e significa "il mio re è luce". Con questo nome si ricorda uno dei tre Re Magi tradizionalmente commemorato il 6 gennaio, insieme a Baldassarre e Gaspare.

MELISSA Questo nome è derivato dal greco melissa che significa "ape". Si riferisce al nome della ninfa che si tramutò in fonte. L'onomastico si festeggia il 24 aprile.

MELITA/MELITINA Nome di origine latina che significa "dolce come il miele". L'onomastico viene festeggiato il 15 settembre in ricordo di Santa Melitina, martire della Tracia.

MERCEDE Deriva da Mercedes, nome di origine spagnola e forma abbreviata di "Maria de las Mercedes". L'onomastico viene festeggiato il 24 settembre in ricordo della apparizione della Beata Vergine Maria detta "della Mercede", che in Spagna si commemora il 10 agosto. In onore della Madonna della Mercede, fu dato il nome a un ordine fondato nel 1218 da Pietro Nolasco, che aveva lo scopo di liberare i prigionieri cristiani caduti in mano ai turchi e da questi tenuti come schiavi.

MIA II nome è italiano anche se è molto diffuso negli Stati Uniti. Si è ormai affermato come nome proprio sebbene sia un aggettivo possessivo. Si ricorda la scomparsa cantante Mia Martini e la famosa attrice americana Mia Farrow. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

METELLO Deriva dal latino Metellus e significa "soldato". L'onomastico viene festeggiato il 24 gennaio in ricordo di San Metello, martirizzato con Eugenio, Mardonio e Musonio a Neocesarea.

MICHELA/MICHELE Ha origini ebraiche e significa: "Chi è come Dio". Michela festeggia l'onomastico il 24 agosto in onore di Santa Maria Michela, fondatrice della Ancelle del Santissimo Sacramento. Variante: Micaela. Diminutivo: Michelina. Il primo a portare il nome Michele fu l'Arcangelo che cacciò dal paradiso gli angeli ribelli al grido di Michael che ha il significato specificato sopra e da allora gli rimase quel nome. L'onomastico viene appunto festeggiato in suo onore, il 29 settembre in ricordo della consacrazione del Santuario dedicato all'Arcangelo Michele sul monte Gargano effettuata, secondo la leggenda, personalmente da San Michele Arcangelo. Il Santo è patrono degli agenti di P. S., degli armaioli, degli arrotini, dei bancari, dei commercianti, dei paracadutisti, dei giudici, dei merciai, dei pasticceri, dei radiologi, dei radioterapisti e di Feletto, di Caltanissetta, di Caserta, di Cuneo, di Verduno, di Argelasto, di Aritso e di Arpaia. Diminutivo: Michelino.

MICHELANGELO Nome composto da Michele e Angelo e il suo significato si rimanda a questi due nomi. L'onomastico viene festeggiato il 10 luglio in ricordo del beato Michelangelo di San Francesco, morto nel 1800.

MILENA Il nome è di origine slava e significa "cara". Il nome divenne conosciuto in Italia quando Vittorio Emanuele III sposò Elena di Montenegro, la cui madre si chiamava appunto Milena. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

MIMMA Italiano, voce onomatopeica infantile, propria della Toscana, dove "mimma" e "mimmo" stanno ad indicare la bambina e il bambino. Si è però anche affermato come nome proprio e l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre. A volte però e l'abbreviativo di nomi quali Guglielmina, Beniamina, Emilia, Massimiliana, Domenica.

MINA Forma abbreviata di tutti i nomi che terminano in mina, come Guglielmina, Gelsomina, Giacomina, ecc.

MIRANDA Il nome ha origine latina e significa "meravigliosa, da ammirare". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre in quanto è un nome adespota.

MIRELLA E' il vezzeggiativo del femminile di Miro ormai scomparso e significa "da ammirare". L'onomastico viene festeggiato il 1° novembre.

MIRIAM Il nome deriva dall'egiziano Myrhiam e significa "principessa", equivalente di Maria. L'onomastico si festeggia il 2 aprile in onore di Santa Maria Egiziaca, di Palestina, detta "la Peccatrice".

MIRKO Il nome è di origine slava e significa che ha "gloria nel mondo". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

MODESTO Il nome ha origine latina ed è di chiaro significato. Si è diffuso con i primi cristiani che volevano evidenziare appunto la modestia, una caratteristica indispensabile per essere un buon cristiano. L'onomastico viene festeggiato il 12 gennaio in onore di San Modesto martire con i Santi Càstolo, Rogato e Zotico. Il Santo viene invocato contro i morsi dei serpenti e la leucemia infantile.

MOIRA L'etimologia del nome è greca e significa "destino, partecipazione". Questo nome è diffuso soprattutto come vezzeggiativo dell'inglese Mary e, per la popolarità della proprietaria e direttrice di un grande circo Moira Orfei. E' un nome adespota che si può festeggiare il 1° novembre.

MONICA II nome è tratto dal greco Mònake e significa "solitaria". L'onomastico viene festeggiato il 27 agosto in onore di Santa Monica, madre di Sant'Agostino, morta nel 387. Vengono usate anche le varianti Monika, tedesca, e Monique, francese.

MORENA E' la traduzione spagnola del nome irlandese Mairin che a sua volta è il diminutivo di Mary, cioè Maria.

MOSÈ Il nome deriva dall'ebraico Masciah e significa "salvato dalle acque", con chiaro riferimento a Mosé che la madre mise in un canestro e depose sulle acque del Nilo per salvarlo dalla morte voluta dal Faraone per tutti i bambini maschi ebrei. Il canestro fu poi trovato dalla figlia stessa del Faraone che allevò e istruì il bambino a corte. L'onomastico viene festeggiato il 4 settembre in memoria appunto di San Mosè che riuscì a far fuggire dall'Egitto gli Ebrei, salvandoli dalla schiavitù. II profeta biblico visse ben 120 anni e riuscì a condurre il suo popolo in vista della Terra Promessa.

MUZIO Il nome deriva dal latino Mutus e significa "silenzioso". Tra i personaggi famosi che hanno portato questo nome, ricordiamo Muzio Scevola, Attendolo Sforza e un martire di Aquileia. L'onomastico viene festeggiato il 22 aprile in onore di San Muzio diacono, martire in Persia nel III secolo, con Luca, Parmènio, Crisòtelo ed Elimèna.

up


N

NADIA E' il diminutivo del nome russo Nadezda e significa "speranza". Era il nome della moglie di Lenin e per questo motivo divenne popolare in Russia. Varianti: Nadie, Nada, Nadine. L'onomastico si festeggia il 17 gennaio in ricordo di Santa Nadia, vergine e martire ungherese, detta di "Loudon" e anche "Neosnadia" uccisa nel V secolo.

NAPOLEONE Il nome potrebbe derivare dal celtico Nab e Leon col significato di "figlio del leone", o molto più semplicemente significherebbe "originario di Napoli". Naturalmente il Napoleone più famoso fu il Bonaparte e in suo onore l'onomastico può essere festeggiato il 15 agosto, giorno della sua nascita. Nessun Santo è esistito con questo nome.

NARCISO Deriva dal greco Nàrkisos, tratto da Narke e significa "sapore". E' il nome dell'omonimo fiore le cui virtù antispasmodiche erano note fin dall'antichità e che ha originato la parola italiana narcotico. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 29 ottobre in ricordo di San Narciso, vescovo di Gerusalemme, morto nel 212.

NATALIA/NATALE II nome deriva dall'aggettivo latino natalis e significa "nascita". Natalia festeggia l'onomastico il 27 luglio in ricordo di Santa Natalia, martire col marito Aurelio a Còrdoba nell'anno 852 assieme a Felice e Liliosa, sua moglie. Diminutivo: Natalina. Natale invece viene festeggiato il 16 marzo in ricordo di San Natale Chabanel, gesuita, martirizzato nel 1649 in Canada.

NAZARIO II nome deriva dall'ebraico Nazàr e significa "consacrato". L'onomastico si festeggia il 28 luglio in ricordo di San Nazario, detto "di Milano", primo vescovo e patrono di Capodistria che in altre località viene commemorato il 10 maggio.

NAZZARENO Deriva dal latino Nazarènus e significa "oriundo di Nazareth". L'onomastico si festeggia il 10 dicembre, giorno in cui si commemora, secondo una pia tradizione, la traslazione della santa casa di Nazareth da parte degli Angeli.

NEERA Il nome ha origine greca e significa "giovane". E' il nome di una ninfa e fu adottato da vari poeti (Virgilio, Orazio, Tibullo) per indicare la donna amata. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

NELLA Diminutivo variato di Nilla, troncato di Petronilla, col significato di "Pietruzza". Può essere comunque l'abbreviato di altri nomi quali Ornella, Annella; vengono usati anche i seguenti vezzeggiativi: Nelluccia, Nellina, Nedda, quest'ultimo usato molto al Sud. L'onomastico può essere festeggiato il 1° maggio in memoria di Santa Nella o Petronilla di Moncel, morta nel 1355. Il nome può anche essere usato al maschile, nella forma Nello.

NELSA/NELSON L'origine del nome è irlandese e significa "figlio di Neil". E' un nome adespota che si festeggia il 1° novembre.

NEREA/NEREO Il nome ha origine greca e significa "grande nuotatore". Nerea festeggia l'onomastico il 25 dicembre in ricordo di Santa Nera vergine. Variante: Nerina. Nereo invece festeggia l'onomastico il 12 maggio in ricordo di San Nèreo martire nel 306 a Tessalonica con i Santi Achilleo, Crazio, Flavia, durante l'impero di Traiano. Nereo fu il nome, nella mitologia, di un dio marino che ebbe 50 figlie, le Nereidi, ninfe del mare.

NESTORE Deriva dal latino Nestoris o Nestor e significa "conduttore, guida". L'onomastico viene festeggiato il 4 marzo in ricordo di San Nestore vescovo, martire nel Chersoneso, con i Santi Agatodoro, Basilio, Capitone, Afrem e altri compagni di fede.

NICODEMO Il nome è di origine greca e significa "vincitore tra il popolo". L'onomastico si festeggia il 3 agosto in ricordo di San Nicodemo, martire con i Santi Abíbone e Gamalíele.

NICOLA Deriva dal greco Nikòlaos e significa "vincitore del popolo". L'abbreviazione Nico è ormai diventata nome proprio. Si usano anche le seguenti varianti: Nicolino, Nicolina, Nicol, Niccolò. L'onomastico viene festeggiato il 6 dicembre in ricordo di San Nicola, vescovo di Miranella Licia, morto nel 350 e detto da Bari perché sepolto in quella città. E' patrono degli avvocati, dei bambini, dei droghieri, dei marinai, dei profumieri, dei prigionieri, degli scaricatori, degli studenti, della Russia ortodossa, della Grecia, di Berlino, di Arcola, di Arcidosso, di Arena, di Bari e di Vernante. Al femminile viene usato Nicoletta o la forma francesizzata Colette.

NILDE Deriva dall'antico sassone Hilde e significa "guerriera". L'onomastico viene festeggiato il 22 marzo in ricordo di Santa Nilde, martirizzata con Santa Linda.

NINFA Deriva dal greco Nynphe e indicava le giovani donne in età da marito. Le ninfe erano anche divinità femminili minori dei boschi, dei fiumi, dei monti e dei laghi. L'onomastico viene festeggiato il 10 novembre in onore di Santa Ninfa vergine e martire figlia di un prefetto di Palermo del V secolo.

NINA/NINO Il nome ha origine ebraica e significa "bello". Nina festeggia l'onomastico il 15 dicembre in ricordo di Santa Nina martirizzata in Georgia nel IV secolo. Anche Nino festeggia l'onomastico il 15 dicembre in onore di San Nino, martirizzato in Cappadocia.

NIVES Il nome è molto usato nelle zone di montagna del Nord Italia e riprende il culto della Madonna della neve, ad Nives in latino.

NOÈ Deriva dall'ebraico Nóah e significa "quiete, riposo". L'onomastico viene festeggiato il 18 novembre in ricordo del patriarca biblico Noè che Dio volle salvare dal diluvio universale.

NOEMI Il nome ha origine ebraica ed è tratto da Noam e significa "gioia, delizia". E' il nome della matrigna di Ruth. A volte viene modificato in Naomi o Naomia. L'onomastico si festeggia il 14 dicembre in ricordo della beata Noemi, che in altre località viene ricordata il 15 dicembre.

NORBERTO Deriva dall'antico tedesco Nordberth e significa "splendore al nord". L'onomastico può essere festeggiato il 6 giugno in ricordo di San Norberto, arcivescovo di Magdeburgo, che fondò l'ordine dei Premonstratensi e visse tra il 1080 e il 1134. E' patrono delle partorienti.

NORINA Ha origine iberica e significa "ragazza non sposata". E' usata anche la forma Nora. L'onomastico viene festeggiato il 23 aprile in memoria di Santa Norina detta anche "signorina", vissuta a Vieira nel X secolo.

NORMA Troncato dal maschile danese Nordmand significa "donna del nord". II nome è stato reso celebre dal personaggio dell'omonima opera di Vincenzo Bellini. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

NOVELLA Il nome ha origine latina e significa "nuova nata". E' un nome soprattutto usato in Toscana, dato per devozione verso Santa Maria Novella. Vengono dette così tutte le chiese che si devono distinguere da un'altra più antica. Famosissima quella di Firenze, dei Domenicani, coi dipinti di Giotto, Masaccio, Ghirlandaio. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

NUCCIA E' l'accorciativo di Giuseppina, attraverso Pina e Pinuccia. Se viene dato come nome proprio, l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

NUNZIATA/NUNZIO Il nome deriva dal latino Nuntio e significa "annunziare, riferire". Tra i personaggi famosi ricordiamo il noto presentatore Filogamo. L'onomastico viene festeggiato, per tradizione assai recente, il 5 maggio, in memoria del beato Nunzio Sulprizio, morto nel 1836.

up
 

O

ODETTA Nome femminile di origine celtica che significa "amica dell'acqua". L'onomastico viene festeggiato il 20 aprile in ricordo della beata Odetta, detta anche "Oda" di Buona Speranza, morta nel 1138.

ODILONE Deriva dal celtico latinizzato in Oddonis e significa "ereditiere". L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 2 gennaio in ricordo di Sant'Odilone, quinto abate nell'abbazia di Cluny, vissuto tra il 962 e il 1049. E' patrono dei ladri.

OFELIA Il nome deriva dal greco Ofeleia e significa "che assiste, che aiuta". E' anche il nome dell'innamorata di Amleto nell'omonima tragedia di William Shakespeare e rappresenta l'amore nei suoi aspetti più vari: devozione, passione, affetto e follia. L'onomastico può essere festeggiato il 3 febbraio in ricordo di Santa Ofelia, martire danese, discepola di Sant'Asvario.

OLGA E' un nome tipicamente russo, derivato dall'antico scandinavo Helgi e significa propriamente "la Santa". Nei paesi slavi esiste anche il maschile Oleg. L'onomastico viene festeggiato l'1 luglio, giorno in cui la Chiesa ortodossa ricorda Santa Olga, vedova di Igor principe di Moscovía, fattasi cristiana nel 945 assumendo con il battesimo il nome di Elena.

OLIMPIA Deriva dal greco 0lympia e significa "che abita l'Olimpo", reputato dai greci sede degli dei. L'onomastico può essere festeggiato il 17 dicembre in ricordo di Santa Olimpia, vedova di Costantinopoli, discepola di San Crisostomo, vissuta tra il 368 e il 409.

OLINDO/OLINTO Il nome Olindo fu dìffuso dal Tasso, forse inventato dallo stesso poeta, in un episodio della "Gerusalemme liberata". Olinto invece era figlio di Ercole che fondò la città omonima di Olinto, nella Tracia. L'onomastico di entrambi i nomi, può essere festeggiato il 1° novembre.

OLIVIA Il nome deriva dal celtico 011 e Wer e significa "tutto ardente". L'onomastico può essere festeggiato il 3 giugno in onore di Santa Olivia vergine di Anagni.

OLIVIERO Il nome deriva dal latino Oliverius e significa "che possiede oliveti". L'onomastico può essere festeggiato il 27 maggio in ricordo del beato Oliviero da Malmesbury, benedettino inglese, nato nell'anno 1000 e morto, mentre provava una macchina volante costruita da lui stesso, nel 1060.

OMBRETTA Nome italiano reso famoso dal Fogazzaro nel suo libro "Piccolo Mondo antico". La tragica fine di Ombretta, che affoga e muore nel lago di Como, ammanta questo nome di una tragica fatalità. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

OMAR Nome augurale arabo amara che significa "vivere lungamente", diffusissimo tra i califfi.

OMERO Nome di origine greca che significa "ostaggio". Famosissimo il poeta cieco, che si diceva autore dell'Iliade e dell'Odissea, in realtà mai esistito. L'onomastico viene festeggiato il 9 settembre in onore di Sant'Omero Audomer di Thérouanna, vissuto tra il 595 e il 668.

ONDINA Il nome è un vezzeggiativo di Onda, forma contratta di nomi quale, Cunegonda, Trebisonda e altri. Le Ondine, nome coniato da Paracelso, sono creature fantastiche, metà donna e metà pesce, come le sirene, che hanno ispirato fiabe e leggende e persino un'opera lirica, la Loreley di Catalani, dove c'è una danza delle Ondine. Loreley è una meravigliosa fanciulla bionda che, come le sirene di Scilla e Cariddi, stando su una rupe del Reno canta e con l'aiuto di altre ondine e di elfi affascina i naviganti facendoli naufragare. E tutto perché cerca di difendere l'oro del Reno, nascosto proprio sotto la rupe. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ONESTA/ONESTO II nome ha origine latina e significa "onorato, probo". Onesta festeggia l'onomastico 1'8 ottobre in ricordo di Santa Onesta, vergine e martire. Onesto invece festeggia l'onomastico il 16 febbraio in ricordo di Sant'Onesto detto di Tolosa, martirizzato in Frigia nel III secolo.

ONOFRIO Il nome ha origine latina e significa "che è buono". L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 10 giugno in ricordo di Sant'Onofrio anacoreta, figlio di un re di Persia, morto nell'anno 500.

ONORATA/ONORATO II nome deriva dal latino e significa "apprezzato, stimato". Onorata festeggia l'onomastico 1' 11 gennaio in ricordo di Santa Onorata vergine di Pavia morta nell'anno 500. Onorato invece festeggia l'onomastico in ricordo di Sant'Onorato, vescovo di Amiens in Francia. E' patrono dei fornai, dei pasticceri, dei panettieri e viene invocato contro i morsi dei serpenti.

ONORINA Diminutivo di Onorata con identico significato. L'onomastico viene festeggiato il 27 febbraio in ricordo di Santa Onorina, detta di Normandia vergine e martire in Africa nel IV secolo.

ORAZIO Il nome deriva dal greco Orates e significa "chiaroveggente". Le lotte di supremazia tra Roma e Alba furono risolte attraverso lo scontro di tre campioni delle due città: gli Orazi per Roma e i Curiazi per Alba. Il vincitore è un Orazio che uccide anche la sorella trovata a piangere la morte del fidanzato Curiazo. Si ricorda anche Orazio Coclite che difese il ponte Subicio contro gli Etruschi. Orazio infine è l'amico fedele di Amleto nella famosissima tragedia di Shakespeare. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ORCHIDEA Come altri nomi quali Ortensia, Dalia, Margherita, ecc., si riferisce ad un fiore ed è un nome squisitamente augurale. L'onomastico può essere festeggiato il I° novembre.

ORESTE Il nome deriva dal greco Orestees e significa "montanaro". Oreste è il famoso figlio di Agamennone, capo del l'esercito greco durante la guerra di Troia. Uccise la madre per vendicare l'assassinio del padre. Queste sue vicissitudini, furono narrate da famosi tragici greci, Eschilo, Sofocle, Euripide e dai moderni Racine e Alfieri. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 13 dicembre in ricordo di Sant'Oreste martire in Armenia con i Santi Aussenzio, Eugenio, Eustrazio e Mardario.

ORFEO Il nome deriva dall'ebraico latinizzato in Orpheus e significa "che ha testa dura". E' un nome adespota e l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ORIANA E' soprattutto un nome letterario legato ai personaggi leggendari delle "Chansons de Gestes", cioè i poemi cavallereschi. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

ORLANDO Deriva dall'antico Hruodolandus, nome franco-latino di origine germanica che significa "famoso per la sua gloria". Orlando è nipote e primo paladino di Carlo Magno, il famoso eroe del ciclo carolingio nelle "Chansons de Roland". L'eroe muore a Roncisvalle dopo aver tentato invano di richiamare con il corno il re e l'esercito e gettando via, perché nessuno la possa usare dopo la sua morte, la famosa spada Durlindana. II Boiardo e l'Ariosto ripresero il tema ne "L'Orlando innamorato" e ne "L'Orlando Furioso". L'onomastico è tradizionalmente festeggiato il 15 settembre in ricordo del beato Orlando de' Medici, anacoreta, morto nel 1386.

ORNELLA E' un nome recente, usato per la prima volta da D'Annunzio, nel suo libro la "Figlia di Jorio", ed è una delle tre sorelle di Aligi. Si presume che il poeta lo abbia tratto da Ornello, nome popolare che viene dato al Fraxinus Ornus, in toscano Avornio o Orniello e in Abruzzo Ornellu, Urnielle. E il suo significato, riferito all'albero, potrebbe essere interpretato come "snella e flessibile". L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre in quanto è un nome adespota.

ORONZO Di origine greca, significa "che scorre rapido e veloce". Il nome deriva dal latino Orontius. Ma è anche riferito al fiume Oronte, che scorre veloce dai monti. S. Oronzo, che è patrono di Lecce, fu discepolo di S. Paolo e martire con S. Fortunato. II nome può anche derivare da Aronzio. Le varianti sono Oronzio e Oronzino. L'onomastico viene festeggiato il 26 agosto.

ORSOLA/ORSO Il nome veniva molto usato nell'antichità al pari del già citato Leone (vedi). Chi portava questo nome ereditava la forza unita a prudenza dell'orso. E' un nome che ha dato origini a diversi cognomi tra cui quello degli Orsini. Orsola viene festeggiata il 21 ottobre in ricordo di Sant'Orsola, martirizzata a Colonia dagli Unni, insieme a undici vergini. La si invoca contro la tachicardia e per ottenere una buona morte. Viene usato anche la forma Ursula. Orso, invece, viene festeggiato il 1° febbraio in ricordo di Sant'Orso monaco irlandese morto nel 529 dopo aver fondato diversi monasteri. E' patrono di Aosta.

ORTENSIA/ORTENSIO Il nome ha origine latina e significa "che cura gli orti e i giardini". Ortensia era anche il nome di una famiglia romana, la gens Ortensia, probabilmente chiamata così perché si distingueva nella cura e nella coltivazione dei giardini. Ortensia era anche un soprannome di Venere. E' un nome adespota e pertanto l'onomastico viene festeggiato il 1° novembre. Ortensio invece festeggia l'onomastico 1' 11 gennaio in onore di Sant'Ortensio vescovo.

OSANNA Il nome deriva dall'ebraico e significa "evviva, salve". L'onomastico viene festeggiato il 18 giugno in ricordo della beata Osanna Andreasi vergine, monaca di Mantova vissuta tra il 1449 e il 1505.

OSCAR Il nome deriva dal tedesco arcaico Oskar, latinizzato in Anscarius e significa "guerriero di Dio". L'onomastico viene festeggiato il 3 febbraio in ricordo di Sant'Anscario, o Oscar, che fu vescovo ad Amburgo e a Brema e morì nell'anno 865.

OSVALDO II nome deriva dall'antico sassone Hos e Wald e significa "difensore della casa". L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 5 agosto in ricordo di Sant'Osvaldo, re della Nortumbria, figlio di Etelfredo, morto in battaglia a Maserfield nel 635.

OTELLO Il nome è divenuto famosissimo grazie all'opera di Shakespeare, nella quale si narra che Otello, il moro di Venezia innamoratissimo di Desdemona, la uccide in un ingiustificato eccesso di gelosia. Quando scopre l'innocenza dell'amata, perseguitato dai rimorsi si uccide. E' considerato un diminutivo di Ottone. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

OTTAVIANO II nome ha origine latina e significa "figlio di Ottavio". L'onomastico viene festeggiato il 2 settembre in ricordo di Sant'Ottaviano confessore, eremita africano vissuto nel VI secolo, patrono di Volterra.

OTTAVIA/OTTAVIO Deriva dal latino Octavius, cognomen di una gens romana a cui appartenne anche Augusto, che originariamente veniva imposto all'ottavo figlio. Ottavio viene festeggiato il 20 novembre in ricordo di Sant'Ottavio martire della legione Tebea, con Avventore e Solutore, durante le persecuzioni di Massimiano a Torino.

OTTONE Deriva dall'antico sassone Athad, latinizzato in Othonem e significa "che possiede, proprietario". Variante: Otto. L'onomastico viene festeggiato il 30 giugno in ricordo di Sant'Ottone von Mistelbach, evangelizzatore della Pomerania, vissuto tra il 1060 e il 1139, che in altre località è venerato il 2 luglio. Al femminile viene usato il diminutivo Odetta.

OVIDIO II nome deriva dal latino Ovidius e significa "proprietario di ovini". Il nome fu reso famoso dall'omonimo poeta latino, vissuto tra il 43 a.C. e il 17 d.C. L'onomastico viene festeggiato il 3 giugno in ricordo di Sant'Ovidio, vescovo in Gallia.

up

 

P


PACIANO Il nome deriva dal latino Pacianus e significa "uomo di pace". L'onomastico si festeggia il 9 marzo in onore di San Paciano, vescovo di Barcellona, vissuto tra il 320 e il 390.

PALLADIO II nome deriva dal greco Pàllade, soprannome della dea Atena. Significa "lanciatore, che scaglia". L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 27 gennaio in memoria di San Palladio, vescovo di Scozia, molto venerato dai cattolici irlandesi. I cattolici scozzesi lo festeggiano il 6 luglio.

PALMIRA/PALMIRO Significa "città delle palme" ed era il nome di un'antica città della Síría, distrutta dagli arabi nel VI secolo. L'onomastico si festeggia la Domenica delle Palme, che precede la Pasqua di una settimana.

PAMELA Il nome deriva dal greco pan e meli e significa "tutto miele". Il nome fu usato per la prima volta dallo scrittore Philip Sidney per il suo personaggio femminile dell'Arcadia del 1599. II nome fu poi ripreso da un altro scrittore, Richardson, che lo usò per la sua serva eroina Pamela Andrews, nella famosa novella "Pamela" del 1740. L'onomastico pub essere festeggiato il 1° novembre in quanto si tratta di un nome adespota.

PAMMACCHIO II nome ha origine greca e significa "che è abile in ogni lotta". L'onomastico viene festeggiato il 30 agosto in ricordo di San Pammacchio, compagno di scuola di San Gerolamo, senatore romano e poi prete cristiano, morto nel 410.

PANCRAZIO Il nome deriva dal greco pankration e significa "lottatore". II pancrazio era, nell'antica Grecia, un tipo particolare di sport che univa la lotta al pugilato. L'onomastico viene festeggiato il 12 maggio in onore di San Pancrazio, giovinetto, martirizzato a Roma sotto Diocleziano nel 304. Viene invocato contro le gelate tardive, le false testimonianze e l'isterismo.

PANFILO Il nome ha origine greca e significa "amico di tutti". E' usato anche nella forma Pamfilo. L'onomastico viene festeggiato il 1° giugno in onore di San Panfilo, prete di Cesarea, martirizzato nel 309.

PANTALEONE II nome ha origine greca e significa "interamente leone". L'onomastico viene festeggiato il 27 luglio in memoria di San Pantaleone, medico dell'imperatore Diocleziano, martirizzato in Nicomedia nel 303. E' patrono delle balie, delle nutrici, dei medici. Lo si invoca a favore degli strabici.

PAOLA/PAOLO Nome di origine antichissima derivato dall'aggettivo paulus, che significa "poco grande", cioè "piccolo". Paola viene festeggiata il 26 gennaio in memoria di Santa Paola vedova, matrona romana della famiglia degli Scipioni, nata nel 347 e morta badessa a Betlemme nel 404. Diminutivo: Paolina. Paolo invece viene per tradizione festeggiato il 29 giugno in memoria dell'apostolo Paolo. A questo proposito si racconta che San Paolo, il quale si chiamava Saul ed era un feroce persecutore dei cristiani, si convertì quando vide apparire Gesù sulla strada di Damasco e da quel giorno la sua vita cambiò. Scelse un nome di grande modestia cristiana, Paolo, e divenne apostolo di Cristo. Il Santo è patrono dei tappezzieri, dei conciatori, della Grecia, di Malta, di Roma e di altre numerose città d'Italia. Si invoca contro i morsi di vipera e altri animali velenosi. Diminutivo: Paolino.

PARIDE Il nome deriva dal greco Pàris e significa "lottatore, battagliero". L'onomastico viene festeggiato il 5 agosto in ricordo di San Paride vescovo, martirizzato presso Teano, verso il 346.

PASQUA/PASQUALE Nome italiano che viene solitamente dato a quei bambini nati appunto il giorno di Pasqua, festa cristiana della resurrezione di Cristo e significa "passare oltre". Pasqua può essere festeggiata il giorno appunto di Pasqua. Altre forme femminili: Pasquetta, Pasqualina, Pasquita, Pasquarosa. Pasquale invece può essere festeggiato il 1° maggio in onore di San Pasquale Baylon, morto nel 1592. Secondo la tradizione avrebbe inventato lo zabaione. E' patrono dei cuochi, dei pastori, delle nubili e dei congressi eucaristici.

PATRIZIA/PATRIZIO Di origine latina significa "di nobile stirpe". Patrizia viene festeggiata il 25 agosto in onore di Santa Patrizia, vergine napoletana martirizzata nel VII secolo, protettrice di Napoli. Patrizio invece viene festeggiato il 17 marzo in memoria di San Patrizio vescovo, primo apostolo dell'Irlanda, morto nel 463. E' patrono dell'Eire, dove il 17 marzo è stato proclamato giorno di festa nazionale. E' anche patrono dei minatori.

PATROCLO Deriva dal greco Patroklos e significa "gloria della patria". II nome viene anche usato nella forma: Patrocolo. L'onomastico viene festeggiato il 21 gennaio in ricordo di San Patroclo, morto a Colombières nel 577.

PENELOPE II nome deriva dal greco pene cioè "tessitrice". Penelope è la moglie di Ulisse che ingannava i suoi numerosi pretendenti, che la ritenevano vedova, rinviando le nozze al termine della tela che andava tessendo di giorno e disfacendo di notte. Ciò le permise di non sposarsi fino al ritorno del marito che, dopo dieci anni, sbarcò a Itaca. Il diminutivo molto frequente è Penny. L'onomastico si festeggia il 5 maggio.

PERICLE Il nome deriva dal greco perikles e significa "circondato di gloria". Essendo un nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

PERLA Nome tipicamente italiano risalente al Medioevo. Veniva imposto alle bambine a cui si augurava la bellezza e la preziosità delle perle. L'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre.

PETRONILLA/PETRONIO Deriva dal cognomen latino della gens Petronia e significa "proveniente da una località pietrosa". Petronilla festeggia l'onomastico il 31 maggio in ricordo di Santa Petronilla, discepola dell'apostolo San Pietro martirizzata nel I secolo e sepolta sulla via Ardeatina. E' patrona di Assoro. Altra forma femminile: Petronia. Petronio invece viene festeggiato il 4 ottobre, in ricordo di San Petronio, vescovo, morto nel 450, patrono di Bologna.

PIA/PIO Nome nato dalla devozione cristiana che significa "ligio alla religione". Il nome era comunissimo nel Medioevo. Famosa è Pia de' Tolomei che Dante mette nel Purgatorio. L'onomastico viene festeggiato il 19 gennaio in ricordo di Santa Pia, martire a Cartagine con Santa Germana ed altri compagni di fede. Pio invece, viene festeggiato il 30 aprile in memoria del domenicano San Pio V papa, morto nel 1572. E' patrono di Roccaforte Mondovì.

PIETRO/PIERA/PIERO Il nome Pietro deriva dall'ebraico Kephas e significa "sasso squadrato". Al femminile vengono usate le seguenti forme: Piera, Pierina. Il nome è molto diffuso, nono in graduatoria. Sono circa 100 i Santi portatori di questo nome e inoltre con i suoi 643 toponimi è in assoluto il nome geograficamente più diffuso. L'onomastico di Pietro, ma anche di Piero che è un diminutivo, viene festeggiato il 29 giugno in onore di San Pietro, apostolo e primo pontefice, morto nel 66. San Pietro si chiamava Simone, ma Gesù gli cambiò il nome dicendogli: "Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia Chiesa". San Pietro è patrono dei mietitori, degli orologiai, dei pescatori, dei pescivendoli, dei fabbri di Roma, di Argentera e di Arluno.

PILAR Nome spagnolo che significa "pilastro". E' un nome nato dalla devozione per Nuestra Seniora del Pilar, così chiamata per un'immagine della Madonna posta su un pilastro nella cattedrale di Saragoza, miracolosamente apparsa a San Giacomo apostolo.

PIPPO Forma abbreviata di Filippo o anche di Giuseppe.

PLACIDO II nome deriva dal latino Placidus e significa "dolce, mansueto". L'onomastico viene festeggiato 1' 11 ottobre in onore di San Placido, monaco benedettino di Messina, martirizzato nel 522. Lo si invoca per non annegare.

PLATONE Deriva dal greco Platys e significa "largo, ampio". Famosissimo il filosofo greco che portò questo nome. L'onomastico viene festeggiato il 4 aprile in memoria di San Platone, monaco eremita, morto a Costantinopoli nell'anno 813, che viene detto San Platone dei Simboli sull'Olimpo.

POMPEO Il nome deriva dal latino Pompèius e significa "quinto nato". Fu un nome molto diffuso nell'antica Roma e soprattutto tra l'aristocrazia. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 14 dicembre in memoria di San Pompeo, vescovo di Pavia, seguace di San Siro, vissuto nel IV secolo.

PORFIRIO Il nome ha origine greca e significa "vermiglio, purpureo". L'onomastico viene festeggiato il 4 maggio in onore di San Porfirio prete, martirizzato a Camerino. Viene usata anche la forma femminile Porfiria.

PORZIA Antico nome di origine latina che significa "separata". L'onomastico viene festeggiato il giorno 8 ottobre in memoria di Santa Porzia di Ravenna, martire nel V secolo. Viene usato anche la forma maschile Porzio.

PRIAMO Il nome deriva dal greco Priamos e significa "il riscattato". Si ricorda Priamo, l'ultimo re di Troia, che sposò Ecuba, dalla quale ebbe ben 50 figli tra cui Ettore, Paride, Cassandra Creusa, Polissena. Fu ucciso da Neottolemo figlio di Achille, durante la guerra di Troia. L'onomastico può essere festeggiato il 28 maggio in ricordo di San Priamo, martire della Sardegna.

PREZIOSA Nome affettivo che significa "carissima". La variante di questo nome è Preziosilla. L'onomastico si festeggia il 1° luglio.

PRIMO E' sicuramente uno dei nomi più antichi della storia dell'umanità e il suo significato è trasparente. Veniva imposto al primogenito secondo la vecchia tradizione di dare il nome ai figli seguendo l'ordine di nascita. E così il secondo figlio poteva essere chiamato Secondo oppure ricordare tutte le sue variazioni: Secondiano, Secondino, Secondolo, Seconda, Secondilla, Secondina; poi seguivano Terzio, Terzo; Quarto, Quarta, Quartilla; Quintiliano, Quintino, Quintino, Quinto, Quinziano, Quinzio, Quinta, Quintilia, Quintilla, Quintina, Quinzia; Sestilio, Sestio, Sesto, Sestia; Settima, Settimio; Ottaviano, Ottavio, Otto, Ottavia. A questo punto c'è un inspiegabile salto e poi si riprende con Decimo, Decio, Decia e così via fino a Ventesimo. In tempi recenti presso qualche anagrafe, sono stati registrati nomi come Ultimo, Unica e persino Basta. Primo festeggia l'onomastico il 9 giugno in memoria di San Primo, martirizzato nel 287 a Nomento nella Sabina, con il fratello Feliciano. Le sue reliquie sono venerate nella chiesa di Santo Stefano, sul monte Celio.

PRISCA/PRISCO Deriva dal latino Priscus, cognomen di un'antichissima gens latina, che significa "delle prime età, assai vecchio". Prisca festeggia l'onomastico il 18 gennaio in memoria di Santa Prisca vergine e martire romana nell'anno 250. Prisco invece, viene festeggiato il 15 aprile in ricordo di San Prisco eremita. E' patrono di Mirabella Eclano (Avellino). Lo si invoca contro le malattie contagiose.

PRISCILLA Diminutivo femminile del nome latino Priscus e significa "molto antica". L'onomastico viene festeggiato il 18 gennaio in memoria di Santa Priscilla, nonna delle Sante Prassede e Prudenziana e madre del senatore San Pudente. La Santa fu martirizzata a Roma nell'anno 98.

PROSERPINA Il nome ha origine greca e significa "splendente di luce". Essendo un nome adespota, l'onomastico può essere festeggiato il 1° novembre. Viene usata anche la forma maschile Proserpio.

PROSPERA/PROSPERO Deriva dal latino Prosperus e significa "felice, fortunato, lieto". Prospera festeggia l'onomastico il 4 settembre in ricordo di Santa Prospera vergine, martirizzata a Roma e assai venerata a Milano. Prospero, invece, viene festeggiato il 25 giugno in memoria di San Prospero vescovo e protettore di Reggio Emilia, morto nel 463.

PROTASIO Il nome deriva dal latino Protàsius e significa "preferito". E' usato anche nella forma Protaso. L'onomastico viene festeggiato il 19 giugno in ricordo di San Protasio che fu vescovo di Aosta ed è patrono di Sondrio.

PRUDENZIA/PRUDENZIO II nome deriva la latino Prudentius e significa "prudente, avveduto". Prudenzia viene festeggiata il 6 maggio in ricordo di Santa Prudenzia vergine e martire. E' usata anche la forma Prudenziana. Prudenzio invece festeggia l'onomastico il 6 aprile in onore del beato Prudenzio o Prudente, vescovo di Troyes vissuto tra il 795 e l'861.

PUBLIO Il nome deriva dal latino Publius e significa "amico del popolo", Viene usata anche la forma Publilio. L'onomastico viene festeggiato il 19 febbraio in ricordo di San Publio, martirizzato in Africa con i Santi Marcello e Giuliano. Viene usata anche la forma femminile Publia.QUARTO Nome latino che riprende la serie di nomi che seguono l'ordine di nascita (vedi Primo). L'onomastico si festeggia 1' 8 novembre, in memoria dei Quattro Martiri Coronati, che in realtà sono Cinque: Castorio, Claudio, Nicostrato, Simplicio e Sinfroniano.
up
 

Q

QUINTO Il nome deriva dal latino Quintus e significa "quinto nato" (vedi Primo). Potrebbe anche però significare "nato nel quinto mese" e cioè, per gli antichi romani, il mese di luglio, in quanto per essi l'anno iniziava con marzo. L'onomastico viene festeggiato il 19 marzo in onore di San Quinto martirizzato a Sorrento con le Sante Quartilla, Quintilla e San Marco.

QUINTILIANO Nome di origine latina che significa "nato a luglio". L'onomastico viene festeggiato il 13 aprile in onore di San Quintiliano, martirizzato nella Misia inferiore con i Santi Dada e Massimo. Viene usata anche la forma Quintilio e per le donne Quintilia.

QUIRINO Il nome deriva dal latino Quirinus, soprannome di Romolo, fondatore di Roma, che significa "armato di lancia". Può però derivare anche dal latino couirium che significa "unione di cittadini". L'onomastico si festeggia il 25, 30 marzo, 4 giugno.RACHELE Il nome deriva dall'ebraico Rachel e significa "pecorella". Fu la seconda moglie di Giacobbe i cui figli iniziarono l'allevamento degli ovini, mentre i figli della prima moglie Lia avrebbero dato origine agli allevatori di bovini. In russo è Raissa e in inglese Rachel. L'onomastico viene tradizionalmente festeggiato il 30 settembre in ricordo della beata Rachele, seconda figlia di Labano e come già ricordato seconda moglie di Giacobbe, morta a Rama nei pressi di Ephrata. E' patrona delle madri che hanno perso un figlio.

 


up





Update 07-08-12

Spot



 


Feel free to give a donation through Paypal
to help sustain this site
with a
Donation


R
G
P

E

eXTReMe Tracker

 

 

| Contact | © Copyright PortaleStoria |