Fresh News

Svastika

la svastika simbolo del N.S.D.A.P.

 

Storia
Simbologia
Simboli

 

Adolf Hitler

Nazional Socialismo

N.S.D.A.P.

Olocausto

 

 

Storia
 

La svastica è un simbolo effigiato per mezzo del disegno di una croce greca con i bracci piegati ad angoli retti: 卐 o 卍.
Il termine italiano "svastica" origina direttamente dal sostantivo maschile sanscrito svastika (devanāgarī स्वास्तिक) che indica in quella lingua, tra gli altri significati, il disegno di una croce greca con i bracci piegati ad angoli retti (卐 o 卍), simbolo religioso e propizio per le culture religiose originarie dell'India quali il Giainismo, il Buddhismo e l'Induismo.

Nell'ambito del Buddhismo cinese il carattere 卐 o 卍 indica la manifestazione di "tutte le cose" nella coscienza di un buddha.
Come simbolo, generalmente sempre con significati augurali o di fortuna, fu utilizzato da molte altre culture fin dal Neolitico.
Durante il Primo dopoguerra fu adottato dal Partito Nazionalsocialista Tedesco dei Lavoratori (Partito nazista) come simbolo dello stesso, finendo per essere inserito nella bandiera della Germania nazista, senza tuttavia alcun diretto collegamento simbolico, filosofico o religioso con le religioni orientali da cui esso era originato ed era già diffuso.

La parola italiana svastica deriva dalla resa del termine maschile sanscrito, svastika, attestata nella nostra lingua a partire dal 1897.
In sanscrito tale termine possiede numerosi significati indicando, tra gli altri, un "bardo che dà il benvenuto", "un incrocio di quattro strade", "l'incrociare le mani o le braccia sul petto", "un bendaggio a forma di croce", il "gallo", "un oggetto prezioso a forma di corona triangolare" ma, soprattutto, nel significato di "oggetto propizio" o il disegno/simbolo di una croce greca con i bracci piegati ad angoli retti che, secondo la maggioranza degli orientalisti, rappresenterebbe il disco solare.
Il termine sanscrito svastika deriva da svastí (sostantivo neutro; benessere, successo, prosperità) a sua volta composto dal prefisso su- (buono, bene; linguisticamente affine al greco ευ, eu- con lo stesso significato) e da asti (coniugazione della radice verbale as: "essere"). Il suffisso -ka forma un diminutivo, per cui svastika è traducibile letteralmente come "piccola cosa in relazione con lo star bene" che si può far corrispondere a un termine come "portafortuna"

Prima dell'avvento del nazismo, la svastica era già stata utilizzata in Germania dai movimenti che si rifacevano all'ideologia etno-nazionalista Völkisch. Il primo uso documentato come simbolo ariano fu quello di Adolf Lanz che la utilizzò per comporre la bandiera del suo Ordo Novi Templi, un'organizzazione parareligiosa che propugnava le tesi dell'ariosofia. La bandiera gialla dell'ordine mostrava una svastica rossa attorniata da quattro gigli araldici dello stesso colore.
Guido von List adottò la svastica come simbolo del neopaganesimo in Germania, idea seguita dalla Società Thule.

Su suggerimento del Dr. Friedrich Krohn della Thule Society, Hitler adottò la svastica all'interno di un cerchio come simbolo del partito Nazista nel 1920.

I ricercatori francesi Louis Pauwels e Jacques Bergier scrissero in Le Matin des Magiciens (1962), che Karl Haushofer avrebbe convinto Hitler a scegliere la croce uncinata come simbolo del nazismo.

Haushofer, appassionato di cultura giapponese e indiana, tornato a Berlino nel 1918, avrebbe anche fondato la Vril-Gesellschaft, la cui esistenza non è però supportata da alcuna fonte storica.

(fonte Wikipedia)

 

up

 

La Simbologia

La simbologia della croce uncinata o svastika in sanscrito risale alla preistoria.

Come simbolo del ciclo della vita si trova su manufatti greci, della civiltà indoiranica o germanica.

Nell'antica Cina simboleggiava i punti cardinali.

Nel Buddismo dal 700 ac divenne un talismano mentre nella religione indiana  giainista i quattro bracci corrispondono al mondo dell'Uomo, a quello degli Dei, a quello Animale e a quello degli Inferi.

Prima del Nazismo era un simbolo dei nazionalisti germanici e nel 1920 Hitler la scelse come simbolo del NSDAP.

Sovrastata da un aquila imperiale la svastika divenne il simbolo del Terzo Reich.

(fonte Focus Storia)

 

up

 

Simboli

 

coccarda dell'aeronautica militare finlandese 1918/1945

 

coccarda della  Latvijas Gaisa Spēki lettone 1926/1940

 

undicesima SS Freiwilligen Panzergrenadier Division Nordland

la svastika indiana Shakti (Forza Primordiale)

 

la svastika gianinista

 

la svastika Falun



bandiera dal 25/2/1925 della rivoluzione del popolo panamense dei Cuna/Kuna
con la svastika che simboleggia un polipo creatore del mondo



up




Update 09-12-12


Spot









 


Feel free to give a donation through Paypal
to help sustain this site
with a
Donation


R
G
P

E






 

 

| up  |  Home  |  Contact  |  ©  Copyright  Portale  Storia  |