Youtube Songs

 

AK   LP   RZ

 

 

 

Alessandra Amoroso
Band Aid
Biagio Antonacci
Banjo (Un tranquillo Week End di Paura)

Franco Battiato
Lucio Battisti

Gianni Bella
Marcella Bella
Roberto Benigni
Cesare Cremonini
Helene Fisher
Faith Hill

Chris Isaak
Michael Jackson

 

 

 


Alessandra Amoroso

 

 

Amore puro

 

 

 

 

 Non devi perdermi



 

Fuoco d'artificio

 

 

up 


Band Aid


1984






2014

 

 


up 

 

Biagio Antonacci





Ti penso raramente

 

up 

 


Banjo (Un tranquillo Week End di Paura)

 

 

 

up 

 


Franco Battiato

 

 

 

 

 





up

 

 

Lucio Battisti

 

 

up

 



Gianni Bella


Verso L'ignoto (con Marcella Bella)






Dolce uragano






Non si può morire dentro





No






Questo amore non si tocca






Il patto







Il profumo del mare







La fila degli oleandri







Forever






Toc Toc






Sole nell'anima



Innamorarsi







Nuova gente






Mi domando




up




Marcella Bella

 


La canzone che avrebbe vinto Sanremo 2012
se non fosse stata esclusa dal festival

 




















 

 

 




 







up 

 

Roberto Benigni 8/11/2010 canta "Dio e Berlusconi" (2010)



 

"Dio e Berlusconi" di Roberto Benigni (2010)

Io sono il boss, l'imprenditore,
il proprietario del partito dell'amore.
Io sono il Cesare, leader mondiale,
io sono il papi, l'utilizzator finale.

La Camera è mia, è mio il Senato;
sono io il padrone di Ibrahimovic e Pato.
Ci ho banche e banchieri, ci ho case editrici,
ci ho Confalonieri, la Rai, Mediaset, gli attori e le attrici.
E' mio Il Giornale e il Viminale
ed è naturale, fra tre anni, il Quirinale.
Finalmente saran mie, come fatto personale,
magistratura e Corte costituzionale.

E' tutto mio, faccio sul serio,
Palazzo Chigi, palazzo Grazioli,
palazzo Macherio, Palazzo Madama.
Ci ho Villa Certosa che ci ha mille stanze,
castelli, Antigua con tremila dependances.

E' tutto mio, cari italiani,
anche la casa a Montecarlo di Tulliani
è mia. Ci ho Denis Verdini, Maria Stella Gelmini,
Frattini, Ghedini e Roberto Formighini.

Augusto Minzolini, il Tg Un,
è mio, è mio il Tg Cinque di Mimun.
Le donne son mie; son potente e quindi
le voglie tutte, soprattutto Rosy Bindi.

La Lega è già mia, Maroni, Bossi e Cota:
ho comprato tutti e m'hanno regalato il Trota...
e la destra di Storace e la Dc di Rotondi.
E sono mie le poesie di Sandro Bondi!

Ah, Cicchitto, Dell'Utri, non so più chi c'è...
eh Scajola e la finissima Santanchè, oh yes!
Il partito si ingrossa, ormai c'è la ressa,
Brambilla la rossa, Ignazio La Russa...
Passare alla cassa.

Le barzellette che racconto io
le scrivo io e fanno ridere a tuo zio.
Di aziende e banche ho fatto il pieno;
basta così, domani compro il mar Tirreno.
Ma io compro tutto, dall'a alla zeta,
ma quanto costa questo cazzo di pianeta?!
Lo voglio io, lo compro adesso,
poi compro Dio: sarebbe a dir, compro me stesso.

------

Questo il testo originale di 12 anni fa.

"Dio e Berlusconi" di Roberto Benigni (1998)

 

 



Io sono il boss della coalizione:
Casini, Fini e ultimamente Buttiglione.
Io sono il Leader, il Salvatore,
la Provvidenza, sono l'Unto dal Signore.

La Standa è mia, il Milan è mio
e la Marini, la Cuccarini le cucco io;
Mentana, Fede, Paolo Liguori,
la Fininvest, Publitalia, Mondadori,
Vittorio Feltri, i due Vianelli
e - se obbediva - forse Indro Montanelli.

Ci ho Panorama, Assicurazioni,
Milano Due, Milano Tre, Sorrisi e Canzoni,
ville in Sardegna, palazzi a Milano,
un conto a Hong Kong, due a Singapore e tre a Lugano,
aerei, navi, banche, libretti,
sei elicotteri, duecento doppiopetti.

Ci ho Tatarella e Fisichella,
Marco Pannella e Franco Zeffirella,
Clemente Mastellla, la su' sorella,
Gianfranco Funari e la su' mortadella.

Carlo Rossella del Tiggì Un
è mio, è mio il tigi due di Mimun.
Gianfranco Fini, oh yes, Paolo Maldini
Letta, Lentini, Alessandra Mussolini,
Pierferdinando Casini, Fiorello e fiorellini,
la Mondaini e Roberto Formighini.

Ci ho Via dell'Umiltà, c'ho la Segreteria
a via Dell'Anima de li mortacci mia.
Mi manca la Fiat, ma me la piglio,
come ho già preso a Miglio e Scognamiglio;
sarà ancora mia la Presidenza del Consiglio.

Checché si dica, è mio anche mio figlio
il Padre Nostro... è solo mio
e cosa nostra non è vostra, è cosa mia.
Di aziende e banche ho fatto il pieno
basta così, domani compro il mar Tirreno.
Ma io compro tutto, dall'a alla zeta...
ma quanto costa questo cazzo di pianeta?!
Lo compro io, lo voglio adesso
poi compro Dio: sarebbe a dire compro me stesso.


up 



Cesare Cremonini




Le tue parole fanno male





Hello!






Mondo

 




Figlio di un re





 

La nuova stella di Broadway

 

 

 

 

Una come te

 

 

 

 

Vieni a vedere perchè




 

Deve essere così

 

 

 

 

Fare e disfare



up 

 


Helene Fisher






 

 










up 

 

 

Faith Hill








 

 



 





 

 





 

 

 





up 

 


Chris Isaak

 

 
Wicked Game

 



up 



Michael Jackson

 

 


 

 

 















 

 

 




 

 

Feel free to give a donation through Paypal
to help sustain this site with a
Donation



R
G
P